Il senatore del PD non le manda a dire al vicepremier Salvini: con uno slogan impresso sulla maglietta indossata durante il collegamento tv con SkyTg24, Davide Faraone ha voluto esprimere in maniera colorita la sua opinione sul decreto sicurezza targato Lega, aprendo una spinosa polemica a distanza con il segretario nazionale del Carroccio. L'argomento in discussione era, come la stessa t-shirt lasciava intendere, l'uso delle armi in casa per legittima difesa, al centro del provvedimento che il ministro dell'Interno ha fortemente voluto per rassicurare i cittadini alle prese con l'emergenza furti e rapine tra le mura domestiche.

Di fronte alle telecamere del network satellitare, l'esponente siciliano del Partito Democratico si è così prodotto in una performance a effetto, chiamando in causa il numero 2 del governo “gialloverde” con un messaggio a dir poco provocatorio contenente qualcosa di molto simile a un insulto personale, ossia “Sei solo un pistola” scritto a caratteri cubitali sul petto.

Senatore PD contro Salvini, è polemica sulla maglietta

“Sì alla sicurezza, no alle armi in casa” recitava letteralmente la maglia esposta a sorpresa da uno scatenato Faraone, collegato da Palermo con la rete all news di Sky per intervenire nel dibattito sul decreto Salvini che prossimamente dovrebbe diventare legge dello Stato con l'approvazione ufficiale della maggioranza in Parlamento.

“Ormai agli amici di Renzi, disperati e cacciati dagli italiani, è rimasto solo l'insulto” ha poche ore dopo commentato via Facebook, con un post ad hoc, il segretario nazionale della Lega al quale era stata rivolta la frase al vetriolo del senatore dem.

Faraone, maglietta anti-Salvini: la provocazione del senatore PD

Il tema della legittima difesa, intanto, continua ad animare il confronto interno tra le due forze politiche alleate che solo qualche giorno erano andate incontro alle prime serie divisioni provocate dalle norme della “pace fiscale” concordate in Consiglio dei Ministri e successivamente modificate su iniziativa di una misteriosa “manina” denunciata da Di Maio.

Sul decreto sicurezza, il Partito Democratico e la sinistra parlamentare di Liberi e Uguali ha annunciato battaglia, contestando radicalmente la linea del Viminale sull'uso delle armi nelle abitazioni private: per Davide Faraone, protagonista dello “show” anti-Salvini in tv, si tratta di un “provvedimento pericoloso, da contrastare senza tentennamenti”.

Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!