La notizia del giorno in Italia, sui social e sulle principali testate è indubbiamente la fine della relazione sentimentale fra Matteo Salvini, vicepresidente del Consiglio e leader della Lega, e la popolare conduttrice televisiva Elisa Isoardi.

È stata la stessa Isoardi a rendere noto sui social network la fine della propria storia con il Ministro del'Interno. E lo ha fatto attraverso una fotografia anche piuttosto intima, corredata da una citazione poetica: "Non è quello che ci siamo dati a mancarmi, ma quello che avremmo dovuto darci ancora". Una frase del giovane poeta Gio Evan, che in molti nelle ore successive hanno cercato sul web per capire fosse l'autore.

Pubblicità
Pubblicità

Gio Evan: 'Non sarò mai per Salvini, ho votato Potere al Popolo'

L'autore di tale verso poetico è il pugliese Gio Evan, all'anagrafe Giovanni Giancaspro, nato a Molfetta nel 1988. Il quale nel primo pomeriggio di questo lunedì, ossia poche ore dopo che i suoi versi erano stati citati dalla Isoardi, è stato prontamente intervistato nella nota trasmissione di Radio1 "Un giorno da pecora" condotta da Ceppi Cucciari e Giorgio Lauro.

Pubblicità

Nel suo intervento telefonico il poeta pugliese ha detto: "Stamattina sui social mi hanno seppellito. Mi sento molto ferito oggi (...) La Isoardi mi cita spesso e siamo diventati quasi amici anche se non ci siamo mai visti. Una volta mi ha chiamato perché sarebbe voluta venire a vedere un mio spettacolo".

Ma il trentenne pugliese ha anche parlato di Politica, affermando: "Io sono uno di quei giovani che non crede che il voto debba essere segreto: forse lo era un tempo, ma ora è giusto informarci a vicenda.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Matteo Salvini

Io non ho votato per Salvini, né voterò mai per Salvini. Non amo parlare di politica in genere poiché non sono troppo ferrato, preferisco parlare di etica e di poesia. Io ho votato per Potere al Popolo. Mi domando cosa succederà quando la Isoardi lo saprà...".

Ricordiamo che Potere al Popolo è la lista di sinistra radicale presentatasi per la prima volta alle scorse elezioni politiche del 4 marzo, ottenendo l'1,1% e circa 300 mila voti assoluti, anche se numerosi sondaggi degli ultimi mesi danno la formazione guidata da Viola Carofalo in crescita e collocata almeno al 2% dei consensi virtuali.

Potere al Popolo peraltro in queste settimane è nel bel mezzo della propria fase costituente che lo sta facendo evolvere da semplice lista elettorale inun movimento organizzato tout cour. Anche se, come più volte hanno detto gli attivisti di PaP: "Non dite che siamo un partito".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto