Esaminando l’ultima rilevazione sondaggistica compiuta dall’istituto "Index research", aggiornato al 31 gennaio 2019, emergerebbero le seguenti novità, sullo scenario della Politica. Precisiamo che il seguente sondaggio è stato commissionato dal conduttore Corrado Formigli e dai suoi collaboratori per la trasmissione politica "Piazza Pulita", in onda su La7. Per quanto riguarda la maggioranza governativa diretta dall’asse M5S-Lega, per il primo starebbe proseguendo il trend negativo che dura ormai da diverse settimane, perdendo, in 14 giorni, un ulteriore 0,4% dei consensi nazionali.

Pubblicità
Pubblicità

Mentre il Carroccio sarebbe ancora in forte ascesa, guadagnando in due settimane un significativo 0,7% delle preferenze nazionali.

Come al solito, entreremo nel dettaglio della rilevazione sondaggistica, raffrontando il dato aggiornato del 31 gennaio con quello risalente al 17 dello stesso mese. Partiremo prima dall’analisi dei sondaggi dei partiti costituenti l’esecutivo guidato dal premier Conte, per poi passare ai dati in percentuale, dapprima delle forze politiche che costituiscono l’attuale opposizione parlamentare, per poi passare all’esame dei dati nazionali dei movimenti politici extraparlamentari o sorti successivamente alle politiche nazionali del 4 marzo.

Pubblicità

Per Index, il M5S sarebbe al 23,5%, mentre la Lega al 33,7%

Rispetto al 17 gennaio 2019, il Movimento 5 Stelle sarebbe calato dello 0,4%, scivolando dal 23,9% al 23,5%. Per quanto riguarda invece la Lega, il movimento euroscettico del ministro Salvini avrebbe guadagnato in 14 giorni lo 0,7% dei suffragi nazionali, salendo dal 33,0% al 33,7% delle preferenze elettorali. Riguardo i movimenti politici dell’opposizione parlamentare, Forza Italia avrebbe perso ulteriore terreno, scendendo nel sondaggio Index dall’8% al 7,9% dei voti nazionali.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Elezioni Politiche

Mentre Fratelli d’Italia, il movimento sovranista di Giorgia Meloni, sarebbe accreditato del 4,3%, guadagnando un +0,2%, un dato interessante in vista anche delle prossime elezioni europee.

Il PD, adesso in fase congressuale, sarebbe al 17,4%, secondo Index

Per quanto concerne invece il centrosinistra: non benissimo il Partito Democratico, attualmente in fase congressuale, che secondo Index sarebbe calato dello 0,1%, passando dal 17,5% al 17,4%.

Bene invece Più Europa che in due settimane avrebbe guadagnato lo 0,2%, raggiungendo quota 2,7% dei consensi nazionali, sfiorando quindi la soglia di sbarramento del 3%. Potere al Popolo sarebbe al 2%, mentre Coalizione Civica di De Magistris intorno al 2,9% dei suffragi nazionali. Infine, i dati elettorali degli altri movimenti politici minori, sommati insieme, raggiungerebbero il 5,5% dei consensi elettorali (-0,6%).

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto