Il binomio Matteo Salvini - immigrazione fa ancora discutere e questa volta i numeri sorprendono. Secondo il capo del Viminale, i clandestini in Italia sono al massimo 90mila". Un numero che riduce drasticamente le cifre più volte ribadite dallo stesso Ministro, che indicavano i clandestini presenti in Italia in 600mila.

Salvini, immigrazione ed europee ancora in testa all'agenda

Nonostante le diatribe interne all'Esecutivo, diatribe che stanno mettendo a dura prova la tenuta del Governo Conte, Matteo Salvini riporta l'attenzione sull'altro tema caro alle corde del suo elettorato: l'immigrazione.

Questa volta, però, l'accoppiata Salvini-immigrazione fa scalpore perché, per la prima volta, il numero dei clandestini presenti nel nostro Paese scende in maniera inaspettata. A dirlo è stato lo stesso capo del Viminale nel corso di una conferenza stampa, al termine della riunione sulla sicurezza tenutasi al Ministero con i vertici dei dipartimenti competenti sui temi più cari a Salvini: immigrazione, sicurezza e asilo.

Salvini - immigrazione: 'Numeri inconfutabili'

Dopo aver ringraziato le forze dell'ordine per il loro lavoro, il leader della Lega ha quindi tenuto a sottolineare che i numeri sull'immigrazione, che si apprestava a dare, sarebbero stati numeri ufficiali e veritieri.

Numeri che affrontano quesiti molto frequenti nel nostro Paese: quanti sono i migranti in Italia ed in particolare, quanti sono i migranti sbarcati in Italia?

I conti del Ministro sono semplici e hanno preso in esame gli ultimi 4 anni, a partire dal 2015 dunque.

I calcoli eseguiti per arrivare ai numeri definitivi sugli irregolari presenti in Italia, si basano sulla differenza fra i migranti sbarcati negli ultimi 4 anni, che sono stati 478mila, le domande di riammissione nel Paese provenienti dagli altri Stati dell'Unione Europea, circa 268 mila, e le presenze attualmente censite dal sistema dell'accoglienza nazionale: circa 120mila.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Matteo Salvini

La differenza che rimane, 'una stima' ci ha tenuto a precisare il titolare del Viminale, è di circa 90mila migranti irregolari. Per Salvini, immigrazione in calo dunque, anche oltre le sue aspettative e i numeri che lui stesso aveva fornito in precedenza.

Salvini e l'immigrazione: è tensione con il M5S

A cogliere la distanza sui numeri, oltre all'opposizione, sono gli alleati di Governo, che, complici forse le tensioni di questi giorni sul caso Siri e sul Salvaroma, non esitano a sottolineare la discrepanza.

Il Movimento, in una nota, si dice sorpreso per i numeri forniti dal Ministro perchè "fu proprio lui ad inserire nel contratto di Governo la cifra di 500mila irregolari".

Capire se sia solo l'ennesimo atto di un confronto interno al Governo, dal sapore meramente elettorale, o l'ennesimo passo verso la crisi [VIDEO] è presto per dirlo. Certo, in pochi si sarebbero aspettati una differenza così importante con le dichiarazioni rese in questi mesi da Salvini. Immigrazione e sbarchi d'altro canto, sono sempre stati temi su cui il leader della Lega ha chiesto e ottenuto carta bianca.

Chissà se in futuro sarà ancora così.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto