Fuochi di artificio nell’ultima puntata di Dritto e Rovescio, il talk show di Rete 4 condotto da Paolo Del Debbio, in onda tutti i giovedì sera. Stavolta il tema al centro della discussione è quello dei rom e del problema della loro integrazione nelle città italiane dopo i casi dei quartieri romani di Torre Maura e Casal Bruciato, con i cittadini in rivolta contro l’arrivo degli odiati ‘zingari’. Le testimonianze sul campo raccolte dai cronisti di Del Debbio sono ovviamente drammatiche e dimostrano il grado di rabbia a cui sono giunti i cittadini delle periferie, abbandonati ormai a loro stessi.

In studio, però, accade anche di peggio quando a scontrarsi si trovano Susanna Ceccardi, sindaco di Cascina in quota Lega, in provincia di Pisa, e collegato in video il fotografo Oliviero Toscani. Lo scambio di accuse tra i due è furioso e, a tratti, memorabile.

Susanna Ceccardi: ‘Ho sgomberato un campo rom nel mio Comune’

“Io nel mio Comune ho sgomberato un campo rom che esisteva lì da 30 anni - spiega con la solita foga Susanna Ceccardi, ospite di Paolo Del Debbio a Dritto e Rovescio - addirittura le amministrazioni precedenti del Pd avevano comprato le roulotte, spendevano 50mila euro per il mantenimento di questo campo.

Noi li abbiamo sgomberati e molti di questi nuclei abitativi avevano addirittura un lavoro regolare con buste paga di 2mila euro dichiarati. È chiaro che queste persone non hanno diritto a nessun sussidio perché possono pagarsi un affitto come tutti gli altri cittadini italiani che vanno a lavorare”. La posizione della ‘Giovanna D’Arco del Carroccio’, come è stata da tempo soprannominata la 31enne fedelissima di Salvini, è chiara: basta campi rom.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Lega Nord

La risposta di Oliviero Toscani: ‘Devi imparare a essere educata’

“Sentivo parlare adesso questa signora Susanna - interviene allora con aria supponente Oliviero Toscani - chiaramente ho conosciuto dei rom che parlano molto meglio di lei”. La Ceccardi prova ad interromperlo, ma Toscani si infervora. “Non l’ho interrotta - prosegue allora - ho ascoltato fino in fondo quello che lei ha detto che ovviamente mi fa rabbrividire, non può generalizzare così.

Fare delle categorie, perché lei se la prende con i poveri e con i deboli alla fine. Perché io le posso garantire che ci sono tante persone che non sono povere”. Susanna Ceccardi lo blocca nuovamente e allora il fotografo della Benetton sbotta: “Devi imparare a essere educata”. Del Debbio prova a calmare gli animi, “dai dai Toscani siamo in televisione non ad una conferenza”, ma Tocani non regge e replica stizzito: “Appunto siamo in televisione non me ne frega niente, che sia educata”.

Toscani ammutolito dalle accuse della Ceccardi: ‘Hai il villone in Toscana’

La Quando sembra che Oliviero Toscani sia padrone del campo di Dritto e Rovescio, Susanna Ceccardi inizia ad infilare una serie di colpi da ko. “Poi uno si chiede perché risulta antipatico”, lo attacca. Lui, ormai senza benzina, prova a spararla grossa: “Non ho più niente da dirle, vada avanti con i suoi capelli rossi, lei è molto sexy”.

Un attacco personale che gli costa però carissimo.

“Cosa c’entrano i capelli rossi. Sessista - lo investe infatti come una furia la salviniana pisana - lei sta dimostrando un sessismo, una generalizzazione, un vero razzismo, il razzismo elitario di quelli della sinistra chic come lei che le periferie non sa nemmeno dove stanno. Perché lei è ricco, c’ha la villa in Toscana, c’ha la guardia privata. Per arrivare a casa sua c’è la vigilanza privata intorno alla sua villa e uno non si può neanche avvicinare alla sua villa, agli ettari ed ettari di terreno che ha nel suo villone e viene qua a parlarci di periferie e a darci dei ladri a noi. Si preoccupi dei suoi datori di lavoro Benetton che lei ha difeso molto e molto spesso e anche dei poteri forti”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto