Che Calenda sia nel pieno della campagna elettorale lo si era capito ormai da settimane, complice una presenza molto visibile su tutti i principali canali dell'informazione Politica. E ieri, 3 maggio, approfittando dell'inizio della sua campagna elettorale in Emilia Romagna per le elezioni europee, è stata decisamente una giornata molto calda per Carlo Calenda. Twitter è diventato infatti il terreno per lanciare una sfida prima al leader della Lega Matteo Salvini e poi, per denunciare il silenzio che, a detta del leader della lista "Siamo europei", gli sarebbe stato creato attorno dal direttore del Tg2 Gennaro Sangiuliano.

Calenda su Twitter: 'facciamo un faccia a faccia?'

Sono circa le 9 del mattino, quando Carlo Calenda dal suo profilo Twitter lancia un fendente all'indirizzo di Matteo Salvini 'sono in giro per appuntamenti elettorali in ER' (Emilia Romagna ndr) - twitta il fondatore del manifesto per l'Europa - che prosegue incalzando a distanza: 'ma se venissi al tuo comizio a Modena verso le 15 e facciamo un faccia a faccia?'.'Pubblico tutto tuo" insiste Calenda, che chiude, tra il serio e il sarcastico: 'Luca Morisi moderatore se vuoi'.

Morisi che, per la cronaca, è il deus ex machina della comunicazione di Matteo Salvini, finito al centro di roventi polemiche [VIDEO]nelle scorse settimane per una discussa fotografia in cui il Ministro degli Interni imbracciava un mitra accompagnato da una didascalia tutt'altro che pacifica dello stesso Morisi.

Quelle fra Calenda e Salvini su Twitter sono, d'altro canto, schermaglie che si stanno consumando a distanza e che finora non hanno visto però, nessun confronto diretto, nemmeno in occasione di dibattiti televisivi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Matteo Salvini

Calenda su Twitter attacca Sangiuliano

Ore 15:15 circa e arriva un nuovo attacco di Calenda. Twitter è ancora una volta il canale privilegiato per aprire una nuova polemica che mette al centro il direttore del Tg2 Gennaro Sangiuliano. Secondo Carlo Calenda, candidato alle elezioni europee nel collegio Nord Est per la lista unitaria Pd - siamo Europei, alcune critiche rivolte alla direzione del telegiornale di Rai2 avrebbero provocato un isolamento attorno all'ex Ministro dello sviluppo economico dei Governi Renzi e Gentiloni.

Calenda su Twitter non le manda a dire e parla esplicitamente di 'cortina di ferro' riferendosi al clima di silenzio che gli sarebbe stato fatto attorno dal direttore Sangiuliano. E la chiusura del suo tweet è ancora più tagliente: 'servizio pubblico o servizio al potere pubblico?' si chiede polemicamente Calenda che lascia ai posteri, come da prassi proverbiale, ogni giudizio nel merito.

Quale sarà la prossima puntata di Calenda su Twitter?

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto