Matteo Salvini, sin da quando è Ministro dell'Interno, ha provato a dare seguito ai suoi propositi di vicinanza alle forze dell'ordine. Lo ha fatto in maniera visiva indossandone spesso le felpe o le divise, destando non poche polemiche. Ma, soprattutto, ha più volte sottolineato la necessità di rafforzare gli organici operanti nelle città e preso le difese degli uomini in divisa ogni qualvolta ha potuto. La sua idea di dotare gli uomini dello Stato di un taser, come avviene negli altri Paesi, è stata oggetto di polemiche, poiché c'è chi ritiene lo strumento una vera e propria arma che rischia di far male a chi ne subisce gli effetti.

A Milano, ad esempio, si è fatto di tutto affinché non finisse nelle mani della Polizia Locale. Salvini, postando un video di un'aggressione alle forze dell'ordine avvenuta recentemente a Reggio Emilia, ha provato a sottolineare quanto importante il taser potrebbe essere come strumento in grado di aiutare a fermare i facinorosi.

Il fatto è avvenuto a Reggio Emilia

Nel video postato da Salvini si vede un immigrato che si scaglia contro alcuni agenti della Polizia Locale. Il fatto ha luogo a Reggio Emilia e si nota con quanta difficoltà gli uomini delle forze dell'ordine fatichino a placare l'ira del protagonista in negativo della vicenda. Con particolare pericolosità brandisce un tergicristallo che, a quanto pare, è stato addirittura staccato dall'auto degli uomini in divisa.

Di fronte all'azione dell'uomo, questi non possono far altro che indietreggiare, fino ad individuare un sistema per bloccarlo. Un agente prende la sedia di un bar e la usa come fosse uno scudo, questo non intimorisce il facinoroso che, per qualche minuto, continua nella sua azione. Il poliziotto , ad un certo punto, scatta sull'offensiva e riesce ad immobilizzare l'uomo, ricorrendo a maniere giustamente brusche per mettere fine alla sua azione.

Per Salvini sarebbe servito il taser

Colpisce della vicenda la difficoltà avuta dalle forze dell'ordine nel fermare una persona in evidente stato d'agitazione, probabilmente dovuta al consumo di alcol, ma ugualmente pericoloso. Con l'utilizzo del taser secondo Salvini le operazioni sarebbero state meno complicate. "Altro che vietare il Taser - scrive il Ministro dell'Interno - alla Polizia Locale come vuole il PD!

Le nostre forze dell'Ordine, tutte, anche nei Comuni, hanno bisogno della pistola elettrica, a tutela della loro incolumità nell'arresto di balordi e delinquenti. La strada è quella segnata dal Decreto Sicurezza e io non torno indietro! #tolleranzazero". Parole che, ancora una volta, mirano a testimoniare il suo impegno nel cercare di incrementare la sicurezza per i cittadini, suo cavallo di battaglia in sede di campagna elettorale. Ecco il video postato dal leader leghista:

Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la pagina Lega
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!