Il Ministro dell'Interno Matteo Salvini dovrebbe essere candidato al Premio Nobel per la pace. La proposta, che sa di provocazione, è stata lanciata durante un'intervista Rai dalla deputata tedesca Beatrix von Storch, vicecapogruppo del partito di estrema destra Alternative fuer Deutschland (Afd). "Il vice premier italiano ha dato un grande contributo alla stabilità e alla sicurezza dell'Europa" ha spiegato.

Pubblicità
Pubblicità

La proposta

La deputata Beatrix von Storch ha "candidato" il ministro Matteo Salvini a Premio Nobel per la pace, L'incredibile, ed irrealizzabile, proposta è arrivata durante un’intervista a Punto Europa, trasmissione di Rai Parlamento che verrà mandata in onda sul secondo canale nazionale sabato 22 giugno. Secondo l'esponente del partito Afd al Bundestag (ossia al Parlamento), il leader della Lega avrebbe avuto il merito di aver affrontato con successo, in questi ultimi mesi, la delicata questione migranti.

Pubblicità

La tanto decantata Politica dei "porti chiusi" secondo la von Storch, avrebbe fermato gli sbarchi lungo le coste italiane.

Le politiche portate avanti dal vice premier Salvini, secondo il partito Afd, avrebbero salvato vite umane e portato maggior stabilità nel BelPaese e, dunque, in tutta Europa. "Gli altri paesi - ha dichiarato la deputata - dovrebbero seguire il suo esempio". Chiudendo le frontiere italiane, il leader del Carroccio avrebbe fermato l'immigrazione clandestina nel Vecchio Continente e, di conseguenza, l'industria del traffico di migranti, Beatrix von Storch, durante la sua intervista ha spiegato: "Le navi dell'industria dei profughi non devono continuare a fare i loro affari sporchi".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Matteo Salvini

L'Afd, come è noto, è alleato alla Lega (entrambe, al Parlamento europeo, appartengono al gruppo Identità e Democrazia, guidato per la prossima legislatura da Marco Zanni, un fedelissimo di Salvini). Sul sito ufficiale del partito di estrema destra tedesco è stata riportata, chiaramente, la motivazione che ha spinto la vice capogruppo a presentare una così particolare proposta: “Il ministro Matteo Salvini - si legge - ha contrastato l'immigrazione illegale e l'azione degli scafisti con successo e ha dimostrato che si possono fare le politiche determinate e oneste. Quando il business dei profughi non potrà continuare a fare il suo lavoro sporco, nessuno annegherà più nel mare Mediterraneo".

Il Premio Nobel per la pace

A differenza di tutti gli altri Premi Nobel, quello per la pace - istituito nel 1895 da Alfred Nobel ed assegnato per la prima volta nel 1901 - è l’unico riconoscimento che viene assegnato a Oslo, in Norvegia, e non nella vicina Svezia. Com'è risaputo, il vincitore viene determinato dal Comitato per il Nobel norvegese (formato da cinque persone, tutte scelte dal Parlamento di Oslo).

Pubblicità

Le segnalazioni delle diverse candidature devono, però, arrivare entro il primo febbraio.

E' chiaro, quindi, come l'Afd abbia voluto, semplicemente provocare. Matteo Salvini, almeno per il 2019, non potrà ottenere il premio Nobel per la Pace. Potrebbe però vincerlo la 16enne svedese Greta Thunberg, creatrice del celebre movimento FridaysForFuture.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto