Diverse decine di persone, ieri sera a Sassari, hanno preso parte al primo consiglio comunale della Giunta Campus. All'insediamento hanno partecipato pure numerosi big del consiglio regionale. Tra questi Desirè Manca, capogruppo del Movimento 5 Stelle, Antonello Peru di Forza Italia, nonché più votato in assoluto in tutta la Sardegna e Ignazio Manca, consigliere regionale della Lega Salvini – Sardegna.

L'insediamento del consiglio e i nomi degli assessori

Poco dopo le 18:00, nell'aula consiliare di Palazzo Ducale, hanno prestato giuramento i neo-consiglieri che hanno eletto Maurilio Murru del Movimento 5 Stelle presidente del consiglio. Una scelta che era nell'aria, visto che il sindaco Nanni Campus aveva annunciato già in campagna elettorale di voler affidare la presidenza all'opposizione. Una proposta ampiamente rispettata che ha trovato il plauso bipartisan di quasi tutti i consiglieri.

Nella stessa seduta sono stati comunicati i nomi degli assessori che sono: Gabriele Mulas (Programmazione), Antonella Lugliè (Ambiente), Rosanna Arru (Cultura), Alessandra Corda (Urbanistica), Nicola Lucchi (Edilizia), Carlo Sardara (Tributi), Antonello Sassu (Servizi Sociali e Politiche Abitative), Maria Francesca Masala (Patrimonio), Gianfranco Meazza vice sindaco (Lavori Pubblici).

Per quanto riguarda Affari Legali e Protezione Civile se ne occuperà il sindaco in prima persona.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica

Le parole del sindaco e degli altri amministratori locali

Il sindaco Campus ha affermato: "Abbiamo inaugurato una nuova consiliatura, con una novità di cui sono estremamente orgoglioso. Non era forse una novità perché l'avevamo annunciata in campagna elettorale, però l'idea che ci sia stata questa risposta quasi unanime del consiglio è indubbiamente un passaggio che la Città aspettava", afferma il sindaco riferendosi alla presidenza del Movimento 5 Stelle.

E prosegue: "La città aveva perso i rapporti con il consiglio comunale e la fiducia con l'amministrazione come parte Politica. Questo è un passaggio importante per fargli capire che questo consiglio comunale vuole lavorare per la Città e non per altri".

Antonello Sassu, assessore ai servizi sociali, ha avuto modo di affermare: "La città ha accolto favorevolmente la nostra proposta politica e siamo contenti che in questo momento, questa maggioranza, sia rappresentata da liste civiche.

Ho accettato questo incarico perché nella mia attività professionale faccio l'insegnante. Ho già avuto modo di affrontare e di toccare con mano quali sono i problemi veri della gente e quindi speriamo di lavorare bene in futuro". E conclude: "Naturalmente la nomina è recente quindi ancora non ho conoscenza piena di quelli che saranno i problemi che ci ha lasciato la precedente amministrazione ma con serenità pensiamo e speriamo di poter affrontare i problemi vecchi e anche quelli nuovi che si presenteranno".

Rosanna Arru, assessore alla cultura, ha detto: "Ho accettato la delega assessoriale perché ho partecipato al progetto civico di Nanni Campus dalle origini, fin dall'autunno", afferma l'assessore alla cultura Rosanna Arru che 5 anni fa a Sassari era la candidata sindaco per il centrodestra. "Insieme abbiamo costruito il progetto, ragionato, cercato di mettere insieme tante persone e devo dire con diffidenza di molte altre. Molti pensavano che questo progetto non avesse i numeri per andare avanti ma la città ha detto il contrario. Siamo arrivati a questo punto ed è diventata inevitabile una mia delega assessoriale nei campi dove sono tecnicamente più presente e preparata".

Nicola Lucchi, assessore alle attività produttive, ha affermato: "Siamo felicissimi che il nostro progetto civico abbia trovato in consenso della città che si è completato oggi con l'insediamento della giunta e del consiglio. Il sindaco ha chiarito ma soprattutto i nostri comportamenti sono stati conseguenti a quanto abbiamo detto in campagna elettorale'. 'Per noi le promesse sono impegni e lavoreremo esclusivamente nell'interesse della città senza alcun discorso ideologico", ha concluso.

Mariolino Andria, capogruppo dell'opposizione centrodestra, ha detto: "Il consiglio comunale si è svolto in maniera abbastanza serena. Era giusto così, c'è necessità di partire immediatamente con tutto quello che serve alla città. Si è trovata una soluzione dove la presidenza del consiglio è stata data ad una parte delle opposizioni. Personalmente ho votato Maurilio Murru per amicizia personale, non come atto politico". E chiarisce: "Il segnale è buono da parte del sindaco. Si spera che venga amplificato in rapporti costruttivi nell'interesse dei cittadini", ha concluso.

Il commento dei consiglieri regionali presenti

"Grande emozione e felicità" sono le prime parole della capogruppo Movimento 5 Stelle in consiglio regionale, Desirè Manca. "E' la prima volta che capita a livello nazionale. Ora abbiamo un presidente del consiglio del Movimento 5 Stelle, Maurilio Murru, che ha già lavorato nel consiglio comunale per 5 anni e ha dimostrato la sua serietà e professionalità'. 'Sono certa - conclude -, che sarà un presidente del consiglio superpartes e lavorerà benissimo per la nostra Città".

"Ho accettato con grande piacere l'invito del sindaco Nanni Campus al suo insediamento in quanto sono convinto che lui insieme a tutta la squadra rilancerà la città di Sassari. Un progetto politico senza partiti tradizionali, esclusivamente per la città che lo ha visto protagonista di un progetto più ampio che abbraccia anche Sorso", sono le parole di Antonello Peru consigliere regionale di Forza Italia.

All'insediamento era presente anche il consigliere regionale leghista, Ignazio Manca: "A Palazzo Ducale sono venuto a salutare i consiglieri della Lega, Daniele Deiana e Francesco Ginesu. Con molta emozione visto che per la Lega è la prima volta che entra in consiglio comunale. Per me è doppia l'emozione perché 39 anni fa sono stato eletto anche io consigliere comunale e ho rivissuto le stesse emozioni".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto