Continuano le polemiche a distanza sul caso Open Arms e, oltre alla dichiarazioni incrociate per via della crisi dell'esecutivo giallo-verde, anche fuori dalla Politica arrivano attacchi da ogni parte. Dopo il botta e risposta tra Saviano e Salvini, recentemente abbiamo assistito anche allo scontro tra Michela Murgia e Matteo Salvini, dopo che il secondo aveva attaccato Luciana Littizzetto, invitandola a ospitare migranti a casa sua.

La conduttrice tv si era schierata a favore dei migranti della Open Arms con un video, pubblicato sulla pagina Facebook della scrittrice e critica sarda, e dopo poche ore aveva "attirato a sé" dichiarazioni stizzite dal mondo della politica e dei social.

Le parole della Littizzetto

In un video diffuso il 13 agosto sul profilo Facebook della scrittrice Michela Murgia, la conduttrice tv Luciana Littizzetto ha commentato la vicenda Open Arms dicendo che "non è più assolutamente tollerabile" che i migranti siano ancora a bordo della nave e afferma che c'è ancora gente che sta dalla loro parte, e conclude con "siamo tutti Open Arms".

Inizialmente il video non ha avuto grandissimo impatto mediatico: ci sono volute, però, poche ora per renderlo più conosciuto e a pensarci è stato Fabio Montioli, dello staff della comunicazione di Matteo Salvini, che ha rilanciato il video attraverso una notizia de Il Giornale.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Matteo Salvini

I commenti sono diventati numerosi. Nel pomeriggio la notizia è anche arrivata sulla pagina Facebook di Salvini, che l'ha condivisa inserendo nella descrizione: "Secondo voi, quanti ne ospiterà a casa sua?".

E la sera dopo le 21, sulla pagina Matteo Salvini Leader, è stata rilanciata la notizia da Daniele Bertana, anche lui responsabile dello staff della comunicazione della Lega, che ha condiviso un pezzo di Adnkronos, in cui la scrittrice Michela Murgia difendeva la conduttrice televisiva, attaccata anche dall'opinionista Diego Fusaro.

La replica di Michela Murgia

La scrittrice sarda Michela Murgia non ci ha pensato due volte a replicare e difendere Luciana Littizzetto, sostenendo il suo operato e il suo esempio, da "madre affidataria, benefattrice di case famiglia" visto che si prodiga per donne in difficoltà e bisognose di aiuto. "Può dare lezioni di accoglienza a chiunque" ha scritto Murgia, e in un primo tweet ha definito il Ministro dell'Interno "disumano e codardo".

In un tweet successivo ha aggiunto "lo schifo al potere" sottolineando come ciò che fa Salvini sui migranti della Open Arms sia crudele e "senza giustificazione", difendendo la Littizzetto che ha avuto il coraggio di dirglielo e, secondo la scrittrice, il Ministro, che è forte soltanto con i deboli, non sopporta questo coraggio. Esprime inoltre solidarietà e stima per la "violenza squadrista" che si è scatenata sui social network.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto