Continua a far discutere la prima presenza di Carola Rackete sugli schermi di una televisione italiana. La ex capitana della Sea Watch 3, imbarcazione della omonima Ong tedesca, è stata infatti protagonista di un’intervista esclusiva rilasciata in diretta a Corrado Formigli, conduttore di Piazzapulita su La7. C’è da dire che Carola ha evitato minuziosamente anche solo di pronunciare il nome di Matteo Salvini, l’uomo che da Ministro dell’Interno era stato protagonista con lei del testa a testa sul tema immigrazione che ha riempito le cronache della scorsa estate.

A rinfocolare la polemica ci pensa però un’altra esponente della Lega, la senatrice Lucia Borgonzoni. Ospite di Myrta Merlino, sempre sulla tv di Cairo, la candidata del Carroccio alla regione Emilia Romagna ha denunciato la cancellazione della sua presenza proprio a Piazzapulita per evitare, sostiene lei, il confronto con Carola sui migranti. La Merlino ha difeso il collega Formigli, ma lo ha anche invitato a chiarire la vicenda.

Lucia Borgonzoni parla di migranti a L’aria che tira

Tra i diversi temi trattati durante la puntata de L’aria che tira del 20 settembre c’è quello dell’immigrazione. “Le promesse dell’Europa di redistribuire i migranti erano arrivate anche con Alfano - colpisce duro Lucia Borgonzoni - ma il problema è che non prenderebbero tutti. Gli sbarchi poi sono aumentati negli ultimi mesi e l’Emilia Romagna (Regione che vorrebbe conquistare ndr) vuole riaprire dei centri chiusi dalla Lega per la felicità delle cooperative.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Matteo Salvini Lega Nord

Le Ong - prosegue - danno solo una speranza a delle persone che danno dei soldi a dei delinquenti che foraggiano anche il terrorismo. E poi aumentano i morti in mare”.

Borgonzoni accusa Formigli: ‘Ha deciso che non potevo parlare di immigrazione con questa signorina tedesca’

Restando a discutere di migranti, per introdurre lo scottante argomento dell’intervista di Formigli a Carola Rackete, Myrta Merlino mostra le immagini del recente raduno di Pontida, quando Matteo Salvini, dal palco bergamasco, aveva lanciato i suoi strali contro la ragazza.

Subito dopo appare il volto della capitana tedesca la quale, durante l’intervista rilasciata la sera precedente a Piazzzapulita, ha evaso con maestria le domande del conduttore sul leader della Lega. Ma alla Borgonzoni, evidentemente, l’atteggiamento arrendevole dell’attivista delle Ong non basta. “Posso dire solo una cosa velocissima? - interviene subito dopo la fine del servizio mandato in onda dalla Merlino - Io dovevo essere ieri in puntata da Formigli.

All’ultimo invece ha deciso che io non potevo parlare di immigrazione con questa signorina tedesca. Questo lo voglio dire perché ringrazio te che almeno fai parlare tutti di questi temi. Si vede che invece Formigli riteneva che un leghista non dovesse essere lì a dire la sua”. La Merlino si mostra sorpresa: “Lo conosco molto bene, se Corrado volesse spiegare io sono bene felice”. Ma la combattiva leghista non molla e ribadisce: “No, no, all’ultimo ha deciso di tagliare la mia presenza che dovevo essere lì”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto