Dura risposta del premier Giuseppe Conte contro Matteo Salvini, che quest'oggi aveva parlato di possibili azioni legali contro il governo e il Presidente del Consiglio in merito al Mes, Meccanismo Europeo di Stabilità, che secondo il leader del Carroccio attenta alla sovranità dell'Italia e potrebbe mettere a rischio i risparmi degli italiani. Conte, attualmente in visita in Ghana, ha invitato Salvini a presentare l'esposto in Procura e, nel caso, avverte che lo querelerà per calunnia. Invita il senatore leghista a valutare se userà nuovamente l'immunità parlamentare, come per il caso Diciotti.

Le parole di Matteo Salvini sul Mes

Sul Mes, Salvini è stato chiaro ed ha chiesto urgentemente un incontro con il Presidente della Repubblica, perché il Parlamento non sia scavalcato sulla firma del trattato e sia quindi rispettata la Costituzione. Nel corso della conferenza stampa odierna a Montecitorio, la Lega chiede l'incontro con il Colle per evitare che venga firmato un trattato che, a suo avviso, "sarebbe mortale per l'economia italiana".

Come sostiene Giorgia Meloni, intervenuta ieri in Aula alla Camera, anche per il leader della Lega bisogna passare dal Parlamento, discutere e votare le misure contenute all'interno di questo accordo, e in caso andare avanti, come avviene in democrazia.

Dure le parole contro il premier Conte, attualmente impegnato in visita di stato in Ghana: il presidente del Consiglio infatti, con quest'accordo, compirebbe un atto molto grave, che viene definito addirittura "attentato alla sovranità nazionale". Salvini e il Carroccio non escludono, inoltre, di intraprendere iniziative in sede giudiziaria e gli avvocati della Lega stanno già valutando se presentare un esposto contro il premier ed il governo.

La replica del premier Conte

Il presidente Giuseppe Conte, a seguito del suo intervento tenuto all'università del Ghana, ha assicurato che lunedì prossimo, alle ore 13, chiarirà tutti i dubbi sul Mes e lo farà inPparlamento. "Come sempre sarò in Parlamento, in modo trasparente" e commenta che spazzerà via in questo modo "mezze ricostruzioni, mistificazioni, messe verità e addirittura palesi menzogne".

Duro l'affondo contro l'ex vicepremier Matteo Salvini. Conte sottolinea che se è veramente un uomo d'onore faccia questo: "Vada adesso in Procura a fare l'esposto" E poi aggiunge "Vorrei chiarire agli italiani che io non ho l'immunità perché non sono parlamentare". Non è invece il caso del senatore Matteo Salvini: "Lui ce l'ha e ne ha già approfittato per il caso Diciotti". E chiede al leader del Carroccio di non usare più questo potere: "Veda questa volta, perché poi io lo querelerò per calunnia, di non approfittarne più".

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!