Decine di migliaia di nazionalisti europei hanno sfilato tra le vie di Varsavia nel giorno in cui si festeggia l'anniversario dell'indipendenza della Polonia ottenuta dopo la fine della prima guerra mondiale (1918). Tra loro, in rappresentanza dei nazionalisti Italiani, un numeroso gruppo di militanti appartenenti al movimento politico di estrema destra Forza Nuova provenienti da tutta Italia. I manifestanti si sono mossi lungo le strade di Varsavia sventolando le bandiere dei movimenti di appartenenza creando un fiume di colori reso ancor più suggestivo dalle tante torce e fumogeni accesi dai partecipanti durante il percorso.

"No all'Aborto", " Guerra ai nemici della mia terra", "No all'Europa delle banche e dei poteri forti", "Difendi la nazione", i principali slogan urlati dai manifestanti e riportati sui tanti striscioni presenti.

I nazionalisti europei a Varsavia

Grande soddisfazione espressa dai rappresentanti della manifestazione che hanno dichiarato:" E' emozionante vedere tutte queste bandiere, è la più grande manifestazione della storia!".

Secondo gli organizzatori, i manifestanti presenti erano circa centocinquantamila, mentre quarantasettemila presenti sono i dati comunicati dal comune di Varsavia.

A fine evento si sono susseguiti gli interventi degli organizzatori e Robert Bakievicz, parlamentare ed esponente di spicco del gruppo promotore della manifestazione, ha parlato della manifestazione di Varsavia come la più grande manifestazione patriottica mai avvenuta nella storia. Durante gli interventi e le varie interviste, gli organizzatori hanno più volte rimarcato la necessità di un ritorno ad un'Europa baluardo a difesa dei popoli che ne fanno parte e che ritorni ad essere profondamente cattolica.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Politica

Non sono mancati interventi a difesa della famiglia tradizionale e contro le associazioni pro LGTB e femministe che, secondo i manifestanti, professano una distorta ed immorale versione della sessualità all'interno delle scuole, promuovendo un modello assolutamente innaturale di famiglia e che, inoltre, favorisce il proliferare di aborti negando la vita a bambini innocenti.

Anche Forza Nuova alla marcia

Roberto Fiore, Segretario Nazionale di Forza Nuova, dal suo profilo twitter ha dichiarato: "Forza Nuova presente come tutti gli anni in prima fila per la Patria e per l'Europa.

La Polonia è nazione all'avanguardia nella difesa dell'identità cristiana".

Sabato 9 novembre, a Roma, Forza Nuova aveva organizzato una manifestazione contro la "Polizia di Pensiero" e le censure subite da parte dei social network negli scorsi mesi con la chiusura di molte centinaia di profili appartenenti ai dirigenti e militanti di Forza Nuova, nonché le principali pagine regionali e nazionali; alla manifestazione avevano partecipato anche esponenti di movimenti Europei presenti anche a Varsavia.

Novità video - Ilva, Di Stefano: "È un attacco alla sovranità dell'Italia"
Clicca per vedere

La manifestazione si è conclusa senza incidenti, nonostante la contromanifestazione organizzata dagli antifascisti polacchi che ha visto la presenza di alcune migliaia di manifestanti. Già nelle prossime ore, i nazionalisti provenienti dagli altri stati europei presenti a Varsavia, inizieranno il viaggio di ritorno verso nazioni di appartenenza.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto