3

Ancora una volta Forza Nuova torna a far parlare di se nel quartiere più multietnico di Roma. Dopo la passeggiata per la sicurezza [VIDEO] del 9 Luglio e il successivo volantinaggio, azione che ha scatenato l'ira del Presidente dem Sabrina Alfonsi, i militanti del movimento di estrema destra hanno affisso uno striscione in prossimità dell'ingresso dei giardini di Piazza Vittorio dove si teneva la manifestazione "Cinema d'estate", manifestazione voluta fortemente proprio dal Presidente e dalla sua giunta.

Sullo striscione la scritta: "No alla società multietnica" che ha suscitato altre polemiche da parte di chi difende il multiculturalismo nel quartiere.

Nella precedente azione, i forzanovisti, avevano consegnato dei volantini con su scritto "Tornate a casa vostra - ogni terra il suo popolo, ogni popolo la sua terra!".

Dalla pagina Facebook del movimento (Sezione Roma Sud - Via Taranto) si legge: "Il nostro non è un blitz ma una promessa a quei cittadini che non si arrendono ad un modello multietnico imposto da politici ed associazioni che non vivono il quartiere ma che ci lucrano solo; Forza Nuova continuerà a stare al fianco dei cittadini Italiani affinché questo quartiere storico, abbandonato dalle istituzioni in mano a rom ed extracomunitari, torni a essere a splendere come negli anni passati."

I dirigenti di Forza Nuova: 'Non abbandoneremo il quartiere'

I dirigenti di Forza Nuova [VIDEO] hanno dichiarato: "Non abbandoniamo l'Esquilino, sono stati gli stessi residenti a richiedere la nostra presenza perché stanchi di dover vivere nel degrado.

Ormai, nella zona, le persone hanno paura di uscire e basta fare una passeggiata, sopratutto nei pressi della stazione Termini o nelle strade vicino a piazza Vittorio, per capire il perché. Soggetti sotto effetto di droghe ed alcool e balordi, quasi totalmente rom ed extracomunitari, vagano senza problemi per la zona senza controlli sopratutto nelle ore serali. Senza parlare delle attività commerciali Italiane totalmente sparite per far posto ad attività dal dubbio fatturato sopratutto di proprietà di persone provenienti dalla Cina. L'Esquilino ha bisogno di aiuto, di scelte drastiche per liberarlo da questi soggetti e non basta certo un cinema all'aperto per risolvere i problemi dei residenti. La società multiculturale sponsorizzata da politici e associazioni che dell'accoglienza hanno fatto un business è stato un fallimento, le colpe principali delle precedenti amministrazioni ma anche e sopratutto dell'attuale giunta Raggi e del mini giunta Alfonsi. Capiamo che i politici cercano nuove sacche di disperati da dove attingere futuri voti, voti chiaramente captati dalla sinistra grazie a queste opere di falso buonismo, ma non possiamo permettere che questo accada.

Lo dobbiamo alla nostra gente, agli Italiani".

Intanto sulla vicenda della passeggiata della sicurezza e del volantinaggio indagano i carabinieri della vicina stazione in quanto alcuni testimoni hanno denunciato che l'azione sia stata fatta con il viso coperto, caschi in testa e vestiti neri, seppure tutta l'azione è stata ripresa in diretta dalla pagina Facebook di Forza Nuova in cui si vedevano i partecipanti a viso scoperto e alcuni di loro addirittura spiegavano l'azione inquadrati in primo piano. Lo stesso quotidiano Repubblica, che trascrive la dichiarazione dei testimoni, pubblica foto dei partecipanti a viso scoperto e con magliette di vari colori.