Sta facendo molto discutere l’intervista rilasciata il 12 marzo scorso da Matteo Renzi alla CNN. L’emergenza Coronavirus è stata ovviamente al centro della video-chiacchierata tra il leader di Italia Viva e un giornalista dell’emittente televisiva statunitense. A creare sconcerto ed indignazione in alcuni esponenti politici italiani, però, è stato il passaggio in cui l’ex Presidente del Consiglio, presentato proprio in questa veste dalla CNN, ha dichiarato che il nostro Paese ha sbagliato, perdendo del tempo prezioso prima di adottare misure estreme per cercare di arginare la diffusione dell’epidemia.

Parole che hanno fatto sussultare anche Alessandro Di Battista. Il leader extraparlamentare del M5S ha bollato l’ex Segretario del Pd come un “anti-italiano”.

Il video dell’intervista di Matteo Renzi alla CNN: ‘Italy waste time’

La parte dell’intervista di Matteo Renzi alla CNN che ha fatto infuriare Alessandro Di Battista dura circa un minuto. Renzi si è espresso direttamente in inglese, anche se in modo non proprio fluente. “Il problema è che noi viviamo in un mondo globalizzato - ha spiegato quello che la tv americana identifica come ex Primo Ministro italiano - e per questo motivo la mia richiesta ai miei amici dei Paesi europei è, e fatemi essere davvero chiaro con gli americani (li chiama guys ndr), per favore, non fate gli stessi errori di sottovalutazione del rischio”.

Secondo Renzi l’Italia ha perso tempo con il coronavirus

Renzi ha proseguito ricordando che “molte persone, in Francia, in Gran Bretagna o in Germania, l’altra settimana hanno deciso per esempio di andare a teatro o al museo. Perché la reazione è stata ‘non dobbiamo avere paura, andiamo a teatro’. Questa sarebbe una buona reazione quando si verifica un attacco terroristico: ‘Mostriamo la nostra resilienza’ - ha incitato stringendo i pugni Matteo Renzi - ma quando si diffonde un virus, noi dobbiamo evitare di stare in posti pubblici.

Dunque - ecco il riferimento al nostro Paese - non perdete tempo. L’Italia ha perso tempo e questo è stato un errore. Per favore, Francia, Germania, Regno Unito, Spagna, dobbiamo assolutamente evitare il rischio di perdere tempo”.

L’opinone di Di Battista su Renzi: ‘Anti-italiano e drogato di visibilità’

Le dichiarazioni del leader di Italia Viva non sono naturalmente passate inosservate in Italia, anche se gli organi di informazione non sembrano avergli dato molto peso.

Chi, invece, come già accennato, non è riuscito proprio a trattenersi, è stato Alessandro Di Battista. Il noto esponente pentastellato ha pubblicato un lungo ed infuocato post sul suo profilo Facebook in cui, per prima cosa, ha puntato il dito contro l’Europa che “non esiste” e, soprattutto, contro la Presidente della Bce, Christine Lagarde, che con le sue dichiarazioni sullo spread ha fatto crollare le Borse di tutta Europa, Milano compresa. A Matteo Renzi viene riservato solo un post scriptum in cui, però, l’ex Premier viene bollato come “anti-italiano, frustrato e drogato di visibilità” perché si sarebbe “messo a insultare il nostro Paese all’estero”.

Segui la nostra pagina Facebook!