Sin dall'inizio dell'emergenza Coronavirus erano in tanti, tra cui Matteo Renzi, a invocare l'arrivo di Guido Bertolaso come figura autoritaria e autorevole utile a gestire la fase critica. L'ex capo della Protezione Civile, alla fine, è stato scelto dal governatore della Lombardia Attilio Fontana come consulente personale per entrare in azione come attore 'non protagonista' nell'area più colpita del Paese.

Il disegnatore Vauro Senesi ha così scelto di raccontare in chiave satirica l'entrata in scena di Bertolaso con una vignetta apparsa su Il Fatto Quotidiano che, come spesso accade, ha animato la discussione sui social network.

Chiesta l'esperienza di Bertolaso per fronteggiare il coronavirus

A Guido Bertolaso sarà richiesto di coadiuvare il lavoro della Regione Lombardia che sta fronteggiando un'emergenza sanitaria senza precedenti. Tra i compiti che gli sarà affidato la supervisione all'allestimento di un ospedale d'emergenza nei locali della Fiera a Milano. Bertolaso ha da subito fatto capire come questa vada vista come una guerra contro un nemico invisibile rappresentato dal virus. Un'entità che a suo avviso va considerata più pericolosa degli eserciti combattuti nei secoli dagli italiani.

Vauro fa satira sulla nomina di Bertolaso

E' stato lo stesso Vauro, attraverso il suo profilo Twitter, a pubblicare sul web la vignetta apparsa su Il Fatto Quotidiano del 17 marzo. Il disegno ha un titolo che richiama la circostanza: "Scende in campo Bertolaso". Nella scena è rappresentata un'interlocuzione tra due persone. La prima, in relazione ad una delle grandi indisponibilità di questi giorni, chiede all'altra: "Sono arrivate le mascherine?".

Singolare è la risposta che proviene dall'altro interlocutore: "No, ma sono arrivati i preservativi". Una satira pungente quella di Vauro che, come spesso accade anima reazioni di diverso tenore. C'è chi, ad esempio, lo ritiene degno di "premio nobel" per l'ironia con cui riesce a leggere la situazione.

Ci sono utenti che candidano la vignetta del 17 marzo, ad essere addirittura la migliore del mese.

Altri, invece, non gradiscono il fatto che si possa provare a sorridere per una tragedia che, soprattutto nell'area di Bergamo, sta seminando morte e distruzione.

C'è chi, invece, prova a rispondere a Vauro con lo stesso sarcasmo, sottolineando come l'utilizzo del profilattico come metodo contraccettivo sarebbe stato utile prima della sua nascita.

Quello che è certo è che, come la solito, Vauro Senesi riesce ad animare il dibattito attorno alle sue vignette, disegni che puntano molto su una satira pungente e pesante.

Segui la nostra pagina Facebook!