Un sondaggio elettorale è stato realizzato dall'Istituto Emg Acqua e divulgato nella trasmissione Agorà in onda su Rai 3, giovedì 26 marzo.

Secondo i risultati emersi la Lega è sempre il primo partito con oltre il 30% dei consensi. Secondo risulta il Partito Democratico al 21%, in crescita anche Fratelli d'Italia di Giorgia Meloni, mentre sarebbe sopra al 5% Italia Viva di Matteo Renzi.

Approfondiamo tutti i dati elaborati dall'istituto di Fabrizio Masia.

Lega sempre primo partito italiano oltre il 30%

La prima forza nello scacchiere politico italiano rimane sempre la Lega di Matteo Salvini. Non è di certo una novità, visto che il Carroccio è dato in testa da mesi in ogni sondaggio elettorale.

In questa rilevazione Salvini avrebbe il 30,1% dei consensi, in crescita dello 0,4% rispetto a quella del 19 marzo.

Al secondo posto si conferma il Partito Democratico. La forza guidata dal segretario Nicola Zingaretti è quotata al 21,0%, in discesa dello 0,3% rispetto alla settimana precedente.

Terzo partito italiano rimane il Movimento 5 Stelle, quotato dall'istituto di Masia al 14,9% (in crescita dello 0,2% in sette giorni). In continua crescita c'è Giorgia Meloni, infatti il suo partito Fratelli d'Italia è dato adesso al 12,7% (+0,2% in una settimana). FdI e M5S non sono poi così lontani e, visto il trend, pensare a un possibile sorpasso futuro non è forse un'utopia.

Forza Italia sarebbe al 6%, Renzi viene dato oltre il 5%

Continuando a parlare dello schieramento del centrodestra tradizionalmente inteso, è leggermente in calo Forza Italia. Il partito di Silvio Berlusconi rappresenterebbe il 6,0% degli italiani (-0,3% in una settimana). È chiaro che, una coalizione a tre fra Salvini, Meloni e Berlusconi, sulla base di questi numeri risulterebbe in largo vantaggio su ogni altra.

Italia Viva, partito di Matteo Renzi, viene attribuito da Emg Acqua un consenso pari al 5,3% (-0,1% in una settimana). Ora sarà da vedere, nei prossimi giorni, quale sarà l'impatto delle dichiarazioni di Renzi, che proprio nelle scorse ore ha sottolineato come l'Italia non possa continuare a rimanere chiusa a lungo, che ma progressivamente debba riaprire a partire da fabbriche e scuole.

Proseguendo coi dati dei partiti a cui si attribuisce minore consenso c'è al 2,3% La Sinistra. Appaiati all'1,9% ci sono Azione di Carlo Calenda e Più Europa di Emma Bonino. All'1,7%, invece, troviamo Europa Verde. Infine il 2,2% degli intervistati ha espresso di voler votare per un altro partito minore.

Rimane ancora moto alta, invece, la quota delle persone che non si esprimono, astenuti e indecisi in questa rilevazione il 41,5% del totale.

Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la pagina Elezioni Politiche
Segui
Segui la pagina Lega Nord
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!