Marco Travaglio è stato ospite della trasmissione Accordi e disaccordi in onda su Nove. Nell'occasione, il giornalista ha avuto modo di fornire la propria opinione su alcuni punti che stanno riguardando la questione Coronavirus. Ha dato l'idea di non apprezzare il fatto che si stiano diffondendo ogni giorno dati sul contagio che raccontano di andamenti altalenanti e oscillazioni che non sarebbero un messaggio proficuo da inviare all'opinione pubblica. A ciò ha aggiunto pesanti critiche nei confronti di Matteo Renzi e Matteo Salvini. L'idea che il leader di Italia Viva e della Lega stiano pensando ad un nuovo governo con Mario Draghi al timone sarebbe, a suo avviso, una speculazione Politica, inopportuna in una fase così emergenziale.

Travaglio contro i dati quotidiani sul coronavirus

Ogni giorno in una conferenza stampa la Protezione Civile rende noti i numeri di contagi, morti e guariti da Covid-19. L'idea non trova l'approvazione di Marco Travaglio. "Sono totalmente - ha detto - contrario. Le variazioni quotidiane dei numeri non dicono niente: un giorno salgono e un giorno scendono". A suo avviso sarebbe più opportuno fornire ai cittadini le tendenze, ma misurate su un arco temporale più ampio, magari di due o tre giorni. A ciò aggiunge la necessità che le statistiche siano fatte in maniera più precisa, considerato che i decessi rischiano di non essere misurati in modo adeguato. "Bisognerebbe dire - ha sostenuto - che uno è morto di coronavirus soltanto quando l'autopsia ci si dice che è morto di coronavirus".

A suo avviso, infatti, molto spesso le perdite umane sono generate da gruppi di soggetti con importanti patologie pregresse: "E il cocktail ha portato alla morte". "Come fanno - ha incalzato - altri Paesi che, infatti, risultano avere un'infinità di morti meno di noi.

Travaglio parla di irresponsabilità di Salvini e Renzi

Da tempo si sottolinea come alla questione sanitaria relativamente al coronavirus, si mischi quella economica. C'è, però, un terzo aspetto che rischia di farsi strada: quello politico. Inopportuno, secondo alcuni, tra cui, evidentemente, Marco Travaglio.

Chiamato a rispondere sul fatto che nella mente di Matteo Renzi e Matteo Salvini albergherebbe l'idea di un governo di larghe intese con Mario Draghi premier, ha espresso tutto il suo disappunto. "Siamo - ha detto - l'unico Paese nel quale, mentre tutto il mondo il problema è il coronavirus , il problema per alcuni politici è cambiare il Presidente del Consiglio e cambiare il governo". Tagliente è stata la critica nei confronti dei leader di Italia Viva e della Lega:"Stiamo parlando di due irresponsabili. Di due sciacalli. Non è più nemmeno una novità. Il loro è un rumore di fondo, un ronzio di sottofondo".

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!