Il sondaggio politico effettuato dall'istituto di rilevazione Swg e divulgato da Enrico Mentana nel Tg La7 di lunedì 1 giugno, fa emergere una sostanziale continuità con i dati che sono stati diffusi dallo stesso istituto lunedì scorso 25 maggio. Non ci sono infatti differenze di particolare rilievo se non una flessione di Partito Democratico e di Fratelli d'Italia. La Lega, stando ai dati di Swg, rimarrebbe sempre la prima forza politica italiana, seguita non troppo da vicino dal Pd. Il Movimento 5 Stelle riesce a incrementare il proprio vantaggio sul partito di Giorgia Meloni.

Lega prima forza nazionale al 27%, Pd in calo

Il sondaggio realizzato da Swg è stato presentato al pubblico dal direttore del TgLa7 Enrico Mentana nell'edizione serale del notiziario di lunedì 1° giugno. La Lega rimane saldamente il primo partito italiano con il 27,0% a fronte del 26,9% di sette giorni fa, con quindi una crescita dello 0,1% per il partito di Matteo Salvini

Resta consistente il vantaggio sul Partito Democratico, dato ora al 19,5% da Swg. Una flessione in una settimana dello 0,7% rispetto al 20,2% attribuito al partito di Zingaretti il 25 maggio.

Cresce invece l'altra principale forza di governo: il Movimento 5 stelle sale in una settimana dello 0,3%, passando dal 15,7% al 16,%.

La forza politica guidata ora da Vito Crimi, allungherebbe quindi nella rilevazione su Fratelli d'Italia. Inversione di tendenza per il partito di Giorgia Meloni che scende in una settimana dal 14,5% al 13,9%. In leggero ribasso anche il partito di Silvio Berlusconi: infatti Forza Italia è data in discesa dal 6,3% al 6,0%.

Sondaggio Swg: cresce la Sinistra e Renzi sorpassa di nuovo Calenda

Sarebbe in crescita invece Sinistra Italiana- Mdp- Articolo Uno che, adesso, sarebbe al 3,7%, in crescita rispetto al 3,4% di sette giorni fa.

Se la settimana scorsa c'era stato il sorpasso di Azione di Carlo Calenda su Italia Viva di Matteo Renzi, questa settimana si registra il contro-sorpasso da parte della forza guidata dall'ex Presidente del Consiglio.

Infatti Italia Viva sarebbe quotata al 3,0% in risalita di uno 0,3%, mentre il partito dell'ex ministro sarebbe al 2,8% (rispetto al 2,9% del 25 maggio).

Continuando nell'analisi del sondaggio, è in crescita +Europa di Emma Bonino ora al 2,4%, rispetto al 2,1% della settimana scorsa. Sarebbero in crescita anche i Verdi, quotati all'1,9% dall'1,7% di sette giorni fa. Calo invece per il partito Cambiamo! di Giovanni Toti, che si attesterebbe all'1,1% rispetto all'1,3% del 25 maggio.

Il 2,7% degli interpellati ha affermato che voterebbe per un'altra lista minore. Infine non si è espresso il 41% degli intervistati.

Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la pagina Pd
Segui
Segui la pagina Lega Nord
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!