Lunedì è sempre tempo di sondaggi politici elettorali al Tg La7 diretto da Enrico Mentana. E anche lunedì 15 giugno, nell'edizione delle 20, Swg ha fornito i dati aggiornati, partito per partito. Lega e il Partito Democratico sono dati in calo mentre il Movimento 5 Stelle è dato in crescita. Cala invece Fratelli d'Italia. Lo spostamento in crescita più importate verso l'alto è da parte di Forza Italia. In leggero calo anche il numero di persone che non si esprime.

Lega sempre primo partito ora al 26,9%, il Pd quotato al 19%

Il sondaggio Swg per il Tg La 7 di lunedì 15 giugno darebbe alla Lega il 26,9% in calo rispetto al 27,3% di sette giorni fa.

Una flessione dello 0,4% per il partito di Matteo Salvini. In calo i consensi per il Partito Democratico. In una settimana flessione dello 0,1% per il partito di Nicola Zingaretti che ora sarebbe quotato al 19%. Sale invece il Movimento 5 Stelle che passa dal 15,8% dei voti stimati al 16,2% guadagnando uno 0,4% in sette giorni.

Aumentano quindi le distanze tra i pentastellati e Fratelli d'Italia che, dopo una lunga ascesa, questa settimana vedono una battuta d'arresto nella crescita dei consensi. Meno 0,3% per la forza di Giorgia Meloni che passa dal 14,4% al 14,1%. Lo spostamento di voti più rilevante della settimana è di Forza Italia. Cresce il partito di Silvio Berlusconi premiato dall'elettorato: dal 5,6% dell'8 giugno gli azzurri tornano sopra il sei per cento attestandosi, per la precisione, al 6,1%.

Sondaggio Swg: cala del 4% la percentuale di chi non si esprime

Calo per Sinistra italiana-Mdp-Articolo uno che sarebbe dato al 3,7% dal 4% che era la valutazione dell'8 giugno scorso. Rimarrebbe stabile al 3% Azione, il partito dell'ex ministro Carlo Calenda. Cresce Matteo Renzi: Italia Viva dal 2,7% dell'8 giugno passerebbe al 2,9%.

Proseguendo nell'analisi degli altri partiti minori in termini di consensi, emergerebbe una leggera crescita di +Europa di Emma Bonino, dal 2,2% di una settimana fa al 2,3% del 15 giugno. Poco lontano ci sono i Verdi, per loro andamento in parallelo a quello di Emma Bonino ma uno 0,1% sotto: passano dal 2,1% al 2,2%.

Cresce il partito del presidente della Liguria Giovanni Toti: Cambiamo! ora è quotato all'1,3%, 0,2% in più rispetto alla precedente rilevazione.

Cala anche il numero delle persone che ha dichiarato di votare un'altra lista che non è ricompresa tra quelle citate in precedenza e rilevate singolarmente. Altra lista raccoglie il 2,3% dei consensi rispetto al 2,7 dell'8 giugno. Infine c'è un dato che merita di esser segnalato: rima sempre alta la quantità di persone nella categoria non si esprime: c'è qui il 38% degli interpellati ma in calo del 4% rispetto al 42% dell'8 giugno.

Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la pagina M5S
Segui
Segui la pagina Matteo Renzi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!