Matteo Salvini contro Sea Watch. Il leader della Lega torna a chiedere il sequestro della nave Sea Watch 4, appartenente alla omonima Ong tedesca, perché a suo dire violerebbe apertamente le leggi italiane portando migranti sulle nostre coste. Lo spunto per il nuovo attacco di Salvini contro la Ong di Carola Rackete e della portavoce Giorgia Linardi prende il via proprio da alcune dichiarazioni rilasciate recentemente da quest'ultima. Se Linardi annuncia che la Ong di cui fa parte non porterà mai i migranti fino alla Germania, Salvini risponde invocando azioni legali contro gli operatori umanitari.

Le dichiarazioni della portavoce di Sea Watch: 'Non porteremo mai persone in Germania'

A pochi giorni dall'arrivo nel porto di Palermo della nave Sea Watch 4 con centinaia di migranti a bordo, la rabbia di Matteo Salvini si deve però alle parole pronunciate di recente da Giorgia Linardi e rilanciate sui canali social ufficiali della Lega. Nella video-intervista in questione, la portavoce di Sea Watch dichiara apertamente che "non porteremo mai le persone in Germania". Questo perché, a suo modo di vedere, trascorrere circa tre settimane in mare, passando lo stretto di Gibilterra per risalire l'oceano Atlantico, non avrebbe senso. Oltre ad essere una scelta pericolosa, metterebbe infatti in difficoltà anche il comandante dell'imbarcazione al quale il "diritto del mare" nega questa possibilità.

Linardi: 'L'Italia qui resta finché non verrà spostata in Antartico'

"L'Italia - prosegue Linardi nel suo ragionamento - almeno finché non verrà spostata in Antartico, qui resta.

Questo fenomeno continuerà a riguardarci". Poi aggiunge che, ovviamente solo per quanto riguarda l'arrivo di migranti tramite le Ong e non gli "arrivi spontanei", "ogni volta che Sea Watch effettua un soccorso, trattandosi di una Ong tedesca, esercita molta pressione sulle autorità e il governo tedeschi".

Ma non solo, anche sulla stessa commissione europea, sollecitata a velocizzare la redistribuzione tra gli Stati membri dei migranti fatti sbarcare sulle coste italiane.

La reazione social di Matteo Salvini contro Sea Watch

"Perché - conclude la portavoce della Ong - nonostante non si tratti di un'invasione, o di numeri che non possiamo gestire, visto che quest'anno sono arrivate 20.000 persone, sarebbero distribuite circa due persone per Comune in Italia. Quindi, di che stiamo parlando?". Tanto basta a suscitare la reazione stizzita di Salvini.

"Sequestrare la barca e denunciare l'equipaggio. Si può. Basta volerlo!", si limita a postare il capitano leghista aggiungendo solo l'hashtag #portichiusi.

Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!