Bruno Vespa è stato protagonista di un gaffe sul vaccino anti Coronavirus. Il conduttore di Porta a Porta, durante la puntata di giovedì 18 marzo, replica alle dichiarazioni del ministro delle Infrastrutture Enrico Giovannini. Il suo ospite ricorda un fatto già noto: anche i vaccinati devono continuare a indossare la mascherina perché potrebbero essere ancora contagiosi. Eventualità provata da diversi studi. Ma Vespa appare totalmente stupito da queste affermazioni. “Un vaccinato può contagiare? Allora stiamo scherzando con le vaccinazioni”, chiede meravigliato prima di essere smentito in diretta tv.

Bruno Vespa: ‘Palù ha detto che i vaccini russi sono di grande qualità’

Bruno Vespa ricorda che “il professor Palù (Giorgio, presidente Aifa, ndr), che è una autorità internazionale in fatto di virologia, ha detto che i vaccini sovietici-russi sono tradizionalmente di grande qualità. Ha senso fare una battaglia geopolitica in questi casi? Capisco che Putin è brutto e cattivo e ha fatto tante cose che non vanno fatte - ironizza il conduttore di Porta a Porta - però se il vaccino è buono perché non prenderselo? Non so come la pensiate voi altri”, domanda con tono deciso ad Enrico Giovannini chiedendogli un parere sullo Sputnik V.

Enrico Giovannini: ‘Anche chi è vaccinato può trasmettere il virus’

“È molto semplice, le regole che si sono applicate per i vaccini finora approvati dall’Ema, vanno applicate a tutti i vaccini, perché l’analisi deve essere scientifica”, replica a Vespa il ministro delle Infrastrutture, specificando che si tratta di una posizione, non solo sua, ma di tutto il governo Draghi.

L’elemento da sottolineare, secondo Giovannini, è però il fatto che i Paesi che stanno avendo per primi una ripresa economica, sono gli stessi che hanno fatto partire prima e in modo più organizzato la propria campagna vaccinale. Il ministro invita anche a fare attenzione, perché è stato già dimostrato da diversi studi che anche le persone che si sono vaccinate possono trasmettere comunque il coronavirus agli altri.

Lo stupore di Vespa: ‘Allora stiamo scherzando'

Quindi, sottolinea Giovannini, “non possiamo semplicemente dire che il problema è risolto” quando saremo tutti quanti vaccinati. Parole che suonano nuove a Bruno Vespa che si mostra stupito. “No, questa scusi è una novità, un vaccinato può contagiare delle persone?”, domanda il conduttore di Porta a Porta. La risposta affermativa del suo ospite lo induce ad esclamare: “Allora stiamo scherzando quando facciamo il vaccino!”.

Giovannini allora è costretto a puntualizzare che non si tratta affatto di uno scherzo, ma la vaccinazione di massa resta comunque l’unica soluzione contro la pandemia, anche se “sappiamo che non impedisce completamente la trasmissione del virus”.

Il suo riferimento al fatto che non si sappia ancora quanto durerà l’effetto del vaccino, dà però ancora coraggio a Vespa, che obietta: “Questo è un altro discorso”, convinto erroneamente che finché si è vaccinati non si possa neanche contagiare nessuno. “Non è completamente sicuro”, lo contraddice con eleganza il suo ospite.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!