Il problema non è nuovo e chi vive a Roma sa benissimo che, a fianco di giardini ben curati, ci sono strade sconnesse che mettono paura, soprattutto a chi si muove ogni giorno sulle due ruote. Il noto quotidiano romano 'Il Messaggero' ha denunciato, ancora una volta, il grande disagio che si può provare percorrendo la zona di Piazza Cavour, dove il manto stradale è pieno di dislivelli, quale segno di precedenti interventi serviti poco o a nulla: i sampietrini sono disconnessi, mal posizionati o addirittura mancano proprio del tutto, creando delle buche o per lo meno degli inciampi pericolosi.

Ultime news Roma, mercoledì 25 maggio 2016: a Piazza Cavour, è allarme sicurezza per buche e pavè sconnesso

L'apparenza è quella di un'area del tutto recuperata all'estetica cittadina, con un'area giardino invidiabile non fosse altro per la 'cornice' del quadretto, del tutto inqualificabile: una situazione già denunciata in passato, nel 2013, ovvero l'anno seguente l'inaugurazione del giardino, per rimarcare la disparità di condizioni tra l'area verde e lo stato del manto stradale delle vie circostanti.

I dislivelli dei sampietrini sarebbero causati dalle vibrazioni dei passaggi dei bus e mezzi pubblici o, più semplicemente, per qualche errore nella posa: meglio la situazione in Via Cicerone, dove lo stanziamento di 120.000 euro ha permesso di effettuare, tra ottobre e novembre, dei lavori di rifacimento del manto stradale.

Rischio incidenti in aumento soprattutto quando piove

L'assessore dei Lavori Pubblici del municipio, Tatiana Campioni, ha dichiarato al 'Messaggero' di aver sollecitato più volte il Campidoglio affinchè si predisponesse un pronto intervento per migliorare la situazione ma, fino ad oggi, non vi è stato alcun riscontro in merito. Così pedoni, ciclisti e motociclisti si ritrovano a fare i conti con questi enormi disagi. I residenti sono preoccupati perchè quando piove peggiora ancora di più la situazione del manto stradale con un maggior rischio di incidenti stradali

STRADE BOMBARDATE DA METEORITI, SERVONO 250 MILIONI PER METTERE IN SICUREZZA LE STRADE

Le strade di Roma sembrano bombardate da meteoriti. Muoversi per la città oltre che fastidioso sta diventando anche pericoloso. Per risolvere il problema servono circa 250 milioni di euro. Ho provocatoriamente detto che si potrebbe vendere la Nuvola di Fuksas per reperire i fondi per rifare il manto stradale di Roma, ma credo anche che si possano coinvolgere molti grandi marchi a cui potrebbe interessare farsi pubblicita' in cambio del rifacimento del manto stradale. Coinvolgiamo le forze private per fare qualcosa di utile. Ma non solo grandi nomi, ogni via, ogni quartiere è importante per chi ci abita, per chi una strada la percorre tutti i giorni, magari più volte al giorno, per questo credo sia importante collaborare anche con i commercianti di zona e con le associazioni di via, così da risolvere i problemi velocemente ed in modo mirato.