La città di Roma si appresta ad inaugurare la Nuvola di Fuksas. Si tratta del nuovo Centro Congressi dell’Eur, la cui apertura ufficiale è prevista per sabato 29 ottobre 2016. Ad oggi viene chiamata così questa struttura, prendendo il nome dell’architetto Massimiliano Fuksas, ma il suo nome verrà cambiato. L’annuncio verrà dato nel momento in cui ci sarà l’inaugurazione, quando scopriremo il vincitore del concorso rivolto a ragazzi di età compresa tra 18 e 35 anni, ai quali è stato chiesto di trovare delle idee su come chiamare la Nuvola di Fuksas. Il fortunato, inoltre, riceverà persino una borsa di studio.

L’orario in cui si terrà l’evento inaugurale andrà dalle ore 18.00 alle ore 23.00.

L’appuntamento verrà seguito anche dalla Rai e saranno presenti anche il premier Matteo Renzi e lo stesso Massimiliano Fuksas, con tutta la sua équipe. Per potervi partecipare bisogna aver ricevuto un invito, visto che si tratterà prevalentemente di un evento istituzionale. Detto questo, andiamo a scoprire qualcosa in più su quest’opera architettonica nella città di Roma.

Cos’è e quant’è costata la Nuvola di Fuksas

I lavori di costruzione di quest’opera sono durati 8 anni, con il più grande centro congressi d’Europa che è venuto a costare circa 300 milioni di euro. Queste le cifre ufficiali, ma c’è chi sostiene si sia speso ben di più. Dopo un lungo ‘cammino’, fatto di polemiche, variazioni progettuali in corso d’opera, interruzioni in cantiere e molto altro ancora, finalmente verrà inaugurata la Nuvola, che può ospitare fino a 1.850 persone nella sala dell’auditorium.

I migliori video del giorno

Tutto ciò porterebbe ad introiti pari a 350 milioni di euro l’anno, almeno questo è ciò che sostengono gli esperti del turismo congressuale.

Situato a Roma tra V.le Cristoforo Colombo, V.le Asia e V.le Europa, su quest’ultima troviamo l’ingresso, la struttura ha un grande impatto visivo. Più che un centro congressi sembra di avere di fronte una sorta di monumento artistico, un’opera realizzata in acciaio, vetro e pietra, con la celebre ‘Nuvola’ racchiusa all’interno. Questa parte è stata denominata ‘Teca’, poi troviamo la ‘Lama’, ossia un albergo con 441 tra camere e suites, ed una parte interrata dove, oltre al parcheggio, propone altre sale auditorium e spazi per i meetings, poi ancora tutti i servizi ad essi annessi. La struttura è sviluppata su un’area di circa 55 mila metri quadrati e nel 2012 ricevette il premio di ‘Best Building Site del Royal Institute of British Architects’ a Londra. La Nuvola di Fuksas è alta 56 metri e dispone di 17 piani.