#Frongia si dimette da vicesindaco ma non è andato via dal comune. Per il sindaco #Raggi questo è un gesto che "dà un segno di cambiamento". Il tutto è avvenuto dopo un incontro con Grillo che continua a fare da garante. Una situazione che continua, seppur in parte, a sfaldare la giunta e che pone al sindaco più quesiti che risposte. Ha molto da sostituire, molto da ricostruire e molto da ribadire. Le dimissioni da vicesindaco sembrerebbero un segno chiaro sulla voglia di fare della giunta ma le reazioni sul web mostrano più dissensi che altro:

Patto di non belligeranza

La Raggi, con queste dimissioni, ottiene una sorta di non belligeranza tra lei e Grillo che l'ha bacchettata già troppe volte e pare mostrarsi intenzionata a seguirne le direttive.

Grillo, dal canto suo, ha parlato di fonte agli assessori e alla giunta intera, quindi la cosa parrebbe non essere diretta solo al sindaco che è solo la facciata di una giunta problematica. Ma le dimissioni di Frongia fanno discutere anche perchè stonano con il feeling creatosi in questi anni tra lui ed il sindaco che anche pubblicamente sembravano seguire una stessa linea politica come possiamo vedere in questo intervento:

Il "grilletto" carico

Grillo ormai è pronto a fare di tutto per risolvere una situazione scomoda.

Una situazione dalla quale bisogna uscire. Problemi su problemi creano solo dissensi in un movimento che avanza sempre di più.

Oramai le parole non bastano e le verifiche richieste da Grillo devono soprattutto far luce su ciò che avverrà e non su ciò che è accaduto. Il sindaco, però, non molla ed avendo ora conquistato ancora di più la fiducia del "capo" del movimento, non può che reggere un gioco pericoloso e cercare di restare in piedi a tutti i costi.

I migliori video del giorno

Un Natale pieno di pensieri per la Raggi, dunque, che ogni giorno vede cadere le teste della sua giunta in maniera sempre più plateale. Ma stavolta la testa è caduta spontaneamente e questo fa la differenza. Un segno chiaro per tanti lati oscuri che nei giorni a venire faranno parlare sempre di più. #giunta Raggi