Prende vita a Roma la mostra degli Impressionisti francesi in programma al Palazzo degli Esami a Trastevere. Con questa esposizione si entra nel cuore di uno dei periodi storici e artistici più importanti di sempre. La rassegna, intitolata "Impressionisti Francesi – Da Monet a Cézanne", è una panoramica sulla Parigi del XIX secolo che sa mescolare l’Arte dei più celebri artisti del tempo con la multimedialità di oggi. Scopriamo orari, data e prezzi dei biglietti per visitare questa suggestiva esposizione autunnale.

La mostra dal 5 ottobre al 5 dicembre: orari variabili

La mostra "Impressionisti Francesi – Da Monet a Cézanne" a Roma sarà inaugurata il 5 ottobre 2018 e proseguirà fino al 5 dicembre. Tra i grandi protagonisti di questa rassegna multimediale figure che hanno rappresentato questa corrente pittorica e artistica quali Degas, Cézanne, Monet e Pisarro. La rassegna resterà aperta con orari variabili a seconda del giorno della settimana: dal lunedì al giovedì dalle ore 10 alle ore 20, il venerdì e sabato dalle ore 10 alle ore 23 e la domenica dalle ore 10 alle ore 21.

Biglietti e riduzioni

I biglietti per la mostra degli Impressionisti a Roma si possono acquistare direttamente su Ticketone oltre che direttamente alla cassa. Il costo del biglietto intero è di 15 euro ed è valido per tutti i visitatori che hanno dai 12 ai 65 anni. Ticket ridotti a 12 euro per studenti, anziani con più di 65 anni e bambini dai 6 ai 12 anni. Per chi preferisce saltare la coda e acquistare un biglietto open, il costo è di 17 euro mentre per le famiglie sono acquistabili due tipi di biglietto: uno a 44 euro per un nucleo di 2 adulti, 2 bambini dai 6 ai 12 anni o 1 adulto e tre bambini o un biglietto maxi a 50 euro per famiglie con 3 bambini o un adulto con 4 bambini. Riduzioni anche per le scuole e i gruppi che pagano 6 e 9 euro più la prevendita mentre l’entrata gratuita è riservata ai bambini fino ai 6 anni.

Un salto nella Parigi dell’800

La mostra degli impressionisti francesi a Roma, tra le più belle rassegne dell'autunno, è un contributo multimediale a quella corrente francese molto amata in tutto il mondo, che è stata capace di rappresentare scene di vita quotidiane con un utilizzo dinamico e saturo di luci e ombre. Il percorso si snoda attraverso un ambiente multimediale carico di suggestioni e in grado di trasportare i visitatori nella Parigi bohemienne dell’Ottocento.

Grandi Led ospitano le opere dei più grandi rappresentanti di questa corrente accompagnati dalle soavi musiche di Debussy, Čajkovskij ed altri. Un percorso carico di emozioni che non deluderà gli amanti della pittura francese.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto