Ricordiamo tutti lo scandalo della carnedi cavallo nelle lasagne pronte Findusvendute in Inghilterra. Adesso tocca aimèall'Italiae alla spagna affrontare il problema.

La Buitoni, controllata da Nestlé,ha dovuto ritirare ingenti quantitativi di ravioli ripieni di carne dal mercato italiano e spagnolo, perché dopo verificheeffettuate sui prodotti i test hanno evidenziato come vi era la presenza all'1% del DNA equino. Lostesso colosso alimentare ha confermato, oltre le scuse al consumatore, ancheche presto saranno riforniti i supermercati con ravioli al 100% di carne dimanzo.

Lo scandalo però non colpisce solo l'Italia e la Spagna,Nestléha anche ritirato le 'Lasagnes a la BolognaiseGourmandes' vendute in Franciaper sospette tracce di carne di cavallo. Basteranno le scuse del colossoalimentare per placare l'animo del consumatore? Sicuramente il riscontronegativo sull'immagine e sulle vendite avrà i suoi effetti pressoché immediati.Pensiamo solo che dopo il 2 febbraio il colosso Findus ha perso circa il 40% diquote di mercato dovuto allo scandalo delle Lasagne al 100% di carne di cavallo.

Tutti questi dati sitraducono in una maggiore consapevolezza e attenzione da parte del consumatoreai prodotti che consuma abitualmente. Aumenta nel consumatore il bisogno di tracciabilità del prodotto che possaindurlo alla fiducia negli alimenti acquistati.

I ripetuti scandali dalRegno Unito, all'Italia e Spagna, hanno spinto l'UE ha iniziare una serie ditest più restringenti sui prodotti contenenti carni di manzo.

Unico oppositore al progetto dell'unioneeuropea è, niente di meno che l'Italia, per il motivo che è il primoconsumatore di carne di cavallo in Europa. Contrariamente alla Germania cheoltre ai già rigorosi test inseriti dall'UE, vuole inserire un programmaaggiuntivo di 10 punti per verificare la completa assenza di additivi dannosiper la salute delle persone.

Nessuno scandalo in Italiadunque consumare carne di cavallo, ma attenzione che non dichiararne ilcontenuto nei prodotti potrebbe anche profilare reato di falso, senza contareche se la carne non dichiarata potrebbe contenere, nel caso del cavallo, forti antinfiammatoricome il fenilbutazone dannosiper la salute dell'uomo. 

Segui la nostra pagina Facebook!