Una famiglia di Londra è stata costretta a correre in ospedale a causa di una crisi respiratoria ed è stata costretta a far disinfestare la propria casa dopo aver comprato un casco di banane. Le banane, acquistate in un supermercato e provenienti dal Brasile, erano infestate da minuscoli ragnetti velenosi.

Inizialmente il direttore del supermercato della catena Sainsbury's aveva offerto alla donna, quale titolo di risarcimento, un buono da spendere nel negozio del valore delle banane, ma resosi conto della gravità dell'accaduto, ha pagato alla famiglia l'alloggio presso un hotel mentre la casa veniva disinfestata dai parassiti.

Gli aracnidi sono stati osservati anche da un gruppo di esperti che li hanno identificati come Brasilian  wandering, considerato uno dei ragni più velenosi del mondo. Gli animaletti avevano nidificato sulle banane perché attratti da questo tipo di frutta.

Il morso dei Brasilian wandering è molto pericoloso per l'uomo e, anche se causa morte soltanto nel 2 o 3% dei casi, può provocare problemi respiratori, paralisi e asfissia poiché le tossine presenti nel veleno attaccano il sistema nervoso.

Dopo che la notizia è stata diffusa in tutta Europa sono iniziati i controlli sulla frutta, anche in Italia, proveniente dal Centro e Sud America.

Come identificare la presenza dei ragni?

La presenza dei ragni sulle banane è facilmente osservabile dalla buccia, dove si forma una specie di muffa quando nel frutto sono insediati i ragni velenosi. Si consiglia quindi di osservare attentamente le banane prima dell'acquisto e in caso di sospetto informare subito le ASL competenti.