Le estati, lunghe o brevi che siano, sono sempre più caratterizzate da temperature in continua crescita, che ci preparano ad un clima sempre più torrido in questa stagione, come affermato anche dai climatologi, soprattutto a causa del riscaldamento globale.

Quest'anno abbiamo già avuto le prime avvisaglie durante la seconda settimana di giugno ma dobbiamo aspettarci che fenomeni analoghi si ripeteranno per il resto del mese e anche per tutto luglio, come rilevato dal CNR.



Ormai da diversi anni, il Ministero della Salute, con l'arrivo dell'estate, redige un decalogo per avvisare gli italiani degli accorgimenti più intelligenti da adottare in presenza delle ondate di caldo, specialmente per le fasce più a rischio: anziani, malati cronici e bambini.

Ecco qui di seguito le regole da tenere ben presenti:

  • evitare di uscire di casa nelle ore di maggior calura (dalle 11 alle 16); se obbligati, munirsi di occhiali da sole, creme solari per le parti esposte e un copricapo;
  • indossare abiti leggeri, comodi e dalle tonalità chiare, sia in casa che all'aperto, e prestare molta attenzione agli sbalzi termici eccessivi, causa di collassi;
  • aprire le finestre di casa solo al mattino presto, alla sera e di notte; nel resto della giornata tenere gli infissi chiusi, comprese le tapparelle, in modo da schermare la luce del sole; privilegiare gli impianti di condizionamento e i deumidificatori rispetto ai ventilatori, che muovono l'aria ma non abbassano né la temperatura né il tasso di umidità, ricordando di tenere puliti i filtri dell'aria dei suddetti e di non esagerare nel loro uso (regolarli su temperature non superiori a 25/27°); 
  • raffreddare il corpo surriscaldato con docce tiepide e rinfrescarsi viso e braccia con acqua fresca; per quanto la sudorazione aiuti il nostro fisico ad abbassare la temperatura interna, quindi quella cutanea, dobbiamo ricordarci che, inconsapevolmente, siamo a rischio di disidratazione;
  •  bere molti liquidi, soprattutto acqua, evitando alcolici e bevande gassate, nella misura di 2 litri al giorno, aumentando anche il consumo di frutta e verdura, per il loro apporto di vitamine e sali minerali, questi ultimi indispensabili per il buon funzionamento delle cellule e per l'efficienza dei tessuti e degli organi del nostro corpo;
  • non lasciare bambini e/o animali domestici all'interno di autovetture, specialmente se parcheggiate sotto il sole; arieggiare l'abitacolo prima di mettersi in viaggio;
  • non praticare attività fisica, specialmente se intensa, nelle ore più calde della giornata;
  • proteggere farmaci e prodotti deteriorabili dal caldo, conservandoli in frigo, all'ombra, per conservarne l'integrità;
  • consultare il proprio medico in caso di patologie cardiovascolari e croniche o in fase di una terapia farmacologica, al fine di ricevere le informazioni più consone alla vostra situazione di salute;
  • prestare aiuto a persone anziani, indigenti e senza tetto, particolarmente soggetti a problemi in caso di calure esagerate.

Osservando le suddette indicazioni eviterete di esporvi a possibili rischi e potrete godere delle proprietà benefiche del sole e della bella stagione.

Buona estate a tutti!

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto