Il consumo di stupefacenti, tra cui la marijuana, può avere effetti deleteri sulla memoria, addirittura creando falsi ricordi: è questo il risultato di uno studio condotto da ricercatori dell Hospital de Sant Pau e dell'Universitat Autònoma de Barcelona. Già da tempo comunque si sapeva che il consumo di stupefacenti provoca danni alla memoria, ma questo studio porta nuove informazioni sul rapporto tra l'uso di stupefacenti e la funzionalità cerebrale.

Nello studio sono stati analizzati un gruppo di consumatori abituali ed un altro gruppo di controllo costituito da persone che non facevano uso di marijuana. In questi test mnemonici venivano presentati ai soggetti  delle liste di vocaboli e alcuni minuti dopo venivano presentate delle altre liste di vocaboli, alcuni dei quali di origine semantica simile a quelli delle liste precedenti, e veniva richiesto ai soggetti di riconoscere nelle liste nuove le parole presenti in quelle precedenti.

I consumatori, secondo alcune analisi statistiche, riconoscevano con maggiore frequenza parole nelle liste nuove come se fossero state presenti anche nelle liste precedenti. Inoltre, delle scansioni del cervello tramite risonanza magnetica rivelavano che nei consumatori alcune aree del cervello deputate alla memoria e alle capacità cognitive in generale erano meno attivate.

I consumatori abituali di cannabis quindi sarebbero soggetti maggiormente a distorsioni della memoria e avrebbero difficoltà a distinguere tra ricordi falsi e ricordi reali.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scienza

L'effetto sarebbe stato riscontrato anche a distanza di un mese dall'interruzione del consumo, segno questo che confermerebbe l'ipotesi secondo cui l'abuso di sostanze stupefacenti determinerebbe effetti a lungo termine sulla funzionalità cerebrale.

Queste informazioni potrebbero quindi risultare molto utili in vari ambiti: in ambito legale, perché permetterebbe di valutare l'attendibilità o meno delle testimonianze di persone che consumano sostanze stupefacenti, e in ambito medico perché il consumo di stupefacenti può comportare un peggioramento dei problemi di memoria legati all'età. 

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto