LONDRA- E' allarme spaccio di latte materno on-line, una nuova tendenza che preoccupa la Gran Bretagna. Sono ormai migliaia le persone che acquistano il prodotto naturale, tra questi culturisti attirati dalla promessa di costruire muscoli più velocemente, feticisti e malati di cancro, persuasi dalla possibilità di guarigione. I ricercatori britannici lanciano un avvertimento: "Attenzione! E' una pratica mortale!". Una grande quantità di esso viene venduto tramite siti web o gruppi sui social networks a prezzi appetibili.

Il latte, non scaldato e non sottoposto ai processi di purificazione, comporta la presenza di una quantità notevole di germi pericolosissimi per la salute. Il latte materno viene venduto on-line e spacciato come potenziatore del sistema immunitario, quando invece è dannoso per lo stesso proprio perché non trattato in modo adeguato.

La vendita del latte materno on line preoccupa i ricercatori

A lanciare l'allarme sul commercio del latte on-line, ingannevole e nocivo, è stata la Queen Mary University di Londra.

Il prodotto, chiamato in codice "oro liquido", è scambiato attraverso un accordo tra le parti. La vendita promozionale è già uscita dai confini della Gran Bretagna e ha raggiunto il mercato mondiale grazie ad un semplice click. Il 93% del latte venduto on line contiene batteri pericolosi, provenienti soprattutto dal materiale non sterile dei contenitori in cui viene spedito. "Epatite B e C, Hiv, sifilide sono solo alcune delle malattie che potrebbero insorgere poco dopo aver assunto questo latte materno venduto on line".

A confermarlo è la dottoressa Steele dal Barts and London School di Medicina e Odontoiatria. I risultati di questa ricerca sono stati pubblicati dalla Royal Society of Medicine.

Malati di cancro vittime del latte materno on line

A correre il pericolo maggiore sono i malati di cancro che hanno un sistema immunitario più compromesso rispetto ad un soggetto in salute, come ha ribadito la dottoressa Steele: "È pubblicizzato con un beneficio immunitario, ma in realtà pone rischi reali e si è esposti a batteri e virus che potrebbero complicare la condizione medica in un modo pericoloso".

Uno dei siti "incriminati" per la vendita selvaggia del latte, la onlythebreast.com, si è difesa ai microfoni della BBC, sostendendo: "Il nostro latte viene pastorizzato prima di essere venduto. Cerchiamo solo di fornire il latte sicuro per i bambini in difficoltà. Leggete le nostre linee guida sulla sicurezza prima di condannare". Intanto, la vendita promozionale del latte materno on line non si arresta!

Segui la nostra pagina Facebook!