Sono già 16 i casi di meningite accertati in Toscana dall'inizio 2016. Solo in un mese sono stati registrati 4 casi, concentrati nelle province di Pisa e Pistoia. Di oggi, 30 marzo, la notizia del sedicesimo caso accertato, una donna di 58 anni - abitante in un paesino in provincia di Pisa, precisamente a Santa Croce sull'Arno - le cui condizioni destano particolare preoccupazione. Solo tre giorni fa era stata data la notizia di un ragazzo, di Montelupo Fiorentino, ricoverato sempre per la stessa patologia.

La comunicazione ufficiale

La notizia è stata comunicata dall'Azienda Sanitaria Locale Toscana Centro, che in un comunicato stampa ha voluto precisare: "L'unità funzionale di igiene pubblica del Dipartimento di Prevenzione di Empoli ha immediatamente attivato le procedure per l'inchiesta epidemiologica e per la profilassi".

La cosa che desta preoccupazione è anche il fatto che la donna 58enne ricoverata aveva già fatto la profilassi per il Meningococco C. Occorrono alcune settimane dalla vaccinazione per avere una copertura completa, periodo che si allunga in funzione dell'età del vaccinato.

I familiari e tutte le persone che sono state a contatto con la donna 58enne o che hanno frequentato i luoghi dove è stata anche la donna, sono stati trattati con profilassi antibiotica, nonostante fossero già stati vaccinati.

Dei sedici casi di meningite accertati da inizio anno, alcuni sono di tipo C, altri di tipo B e W, mentre i casi di decesso registrati sono stati 4, tutti appartenenti al gruppo C.L'infezione che si è registrata in Toscana presenta delle anomalie rispetto ai casi registrati in precedenza.

Si è concentrata solo in un determinata area territoriale della Toscana - ovvero Firenze, Prato, Empoli, Pistoia - e ha colpito in maniera trasversale sia giovani che anziani.

Vaccinarsi per contrastare l'epidemia

Per contrastare questa epidemia si potrebbero effettuare vaccinazioni su larga scala. Quindi, più di un milione di persone residenti nelle aree maggiormente colpite potranno essere invitate, nei prossimi giorni, ad effettuare il vaccino contro il Meningococco C, che è stato esteso a tutte le fasce di età.

La vaccinazione è totalmente a carico del Sistema sanitario, dunque non si dovrà pagare nulla per farla.

Segui la pagina Salute
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!