La depressione, male profondo e oscuro dell'anima, è una patologia sempre più diffusa. Questo è quanto emerge dai dati resi noti dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms), secondo cui nel mondo la diffusione è in continua crescita: circa il 20% in più di casi negli ultimi 10 anni.

Depressione: gli ultimi dati dell'Oms

La Depressione è considerata una malattia che è causa di disabilità. In proposito, i dati raccolti dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, mettono in evidenza come questa patologia sia sempre più diffusa.

Vediamo nel dettaglio le statistiche. A soffrire di depressione vi sono 322 milioni di persone che corrispondono al 4,4% della popolazione mondiale. Inoltre, ad esserne colpite sarebbero maggiormente le donne (5,1%) rispetto agli uomini (3,6%). Nel solo 2015 ben 788mila persone hanno posto volontariamente fine alla loro vita. Il suicidio si pone quale seconda causa di morte tra i giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni di età.

Dal 2005 al 2015, in appena 10 anni, si è registrato un aumento di casi di depressione pari al 18,4% .

Solo per metà dei pazienti si registra un trattamento terapeutico adeguato. Restano ancora indietro, con solo il 10% dei casi "trattati" efficacemente, i Paesi più poveri del mondo.

Giornata Mondiale della Salute

La Giornata mondiale della Salute prevista per il prossimo 7 aprile 2017, verrà incentrata sulla depressione.

In particolare lo slogan di quest'anno sarà :"Depressione: parliamone" (Depressione: Let's Talk). L'obiettivo è quello di contribuire a una maggiore conoscenza di questa patologia, che viene troppo spesso trascurata, e spingere chi è depresso a parlarne, perché il dialogo è il primo passo da compiere per avviare un trattamento che possa portare alla guarigione.

Depressione: come si manifesta

Questa patolgia tende a manifestarsi con sintomi quali difficoltà di concentrazione e memoria, disturbi del sonno, perdita o aumento del peso, tendenza a svalutarsi, pensiero catastrofico e pessimista.

La persona depressa tende a sperimentare stati d'animo quali tristezza, disperazione, senso di vuoto, perdita della speranza e angoscia. Inoltre chi è depresso è incline a isolarsi e ad assumere comportamenti passivi. Nei casi più gravi vi sono tentativi di suicidio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto