In occasione della giornata mondiale contro il cancro è stato reso noto l'ultimo successo della ricerca scientifica nella lotta contro la malattia. Recentemente infatti una ricerca condotta negli Stati Uniti dagli istituti Whitehead e Broad e l'Università di Harvard ha rivelato che esiste un piccolo numero di geni capace di garantire la soprevvivenza dei tumori. I medici sono giunti a queste conclusioni, pubblicate sulla rivista Cell, dopo un lungo percorso di studio in cui sono stati passati in rassegna un elevatissimo numero di geni.

L' obiettivo degli scienziati è di conoscere come indebolire i tumori e di acquisire nuove armi che renderanno più efficaci i farmaci utilizzati nei protocolli di cura.

Tumori e studio del DNA umano

Lo studio condotto negli Stati Uniti ha anche una elevata importanza per la conoscenza del DNA dell'uomo. I ricercatori hanno dunque studiato gli oltre diciottomila geni dell'uomo per vedere quali di essi avessero un ruolo attivo nei tumori.

Per farlo hanno utilizzato tecniche all'avanguardia e tutti i dati noti per confrontare la mappa del Dna con le sequenze dei tumori. Ciò ha pemesso ai ricercatori di individuare i geni senza i quali le cellule con l'oncogene Ras (uno dei più comuni) non riescono a sopravvivere.

Questi geni, necessari alla vita e duplicazione delle cellule malate, possono diventare adesso il bersaglio di nuove cure.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Salute

Di sicuro è stata aperta una strada che induce ad accrescere la speranza che questa lotta senza quartiere al Cancro possa essere presto vinta. Tale convincimento è sostenuto dall'orientamento dei ricercatori a ritenere che gli esiti dei test svolti potranno essere applicati a molte altre forme di Tumore rendendo più efficaci i farmici e i protocolli di cura.

La guarigione da questo male sarebbe un passo enorme nella storia della umanità che può essere ottenuto solo continuando ad investire nella ricerca scientifica che andrebbe in tal senso maggiormente sostenuta.

Per ulteriori informazioni ed aggiornamenti vi invitiamo a continuare a seguire le news dell'autore del presente articolo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto