Molte volte avremo sentito parlare di indice di sazietà. Ci sono infatti alimenti che più di altri riescono a saziarci più rapidamente e per tempi più prolungati. Ma da cosa dipende? Molti alimenti ad alto indice di sazietà sono ricchi di acqua, fibre, di per sé riempitive e sazianti. Il senso di "pieno" ci impedisce di introdurre ancora cibo. Non per niente molti integratori e rimedi erboristici dimagranti si basano sul contenuto di fibre (glucomannano, psillo, baccello di fagiolo), con la raccomandazione di bere molta acqua.

Ma ci sarebbero altre sostanze contenute in alcuni cibi che agiscono con un meccanismo particolare che blocca la fame. La scoperta è dell'University of Warwick in Gran Bretagna, il cui lavoro è stato pubblicato sulla rivista scientifica Molecular Metabolism.

I tanaciti, i neuroni che frenano la voglia di mangiare

Gli scienziati britannici hanno scoperto che in presenza di alcuni amminoacidi, in particolare arginina e lisina, i neuroni denominati "tanaciti" inducono il senso di sazietà. I tanaciti sono un gruppo di neuroni presenti nell'ipotalamo, parte del cervello che controlla, tra l'altro, il peso corporeo.

Questi, al pari dei recettori presenti sulla lingua, nelle papille gustative, sono in grado di percepire il gusto "umami", caratteristico appunto degli amminoacidi. Per evidenziare il processo ed osservarlo al microscopio è stata utilizzata una tecnica che ha reso florescenti i taniciti. Le proteine sono digerite più lentamente e non provocano l'aumento della glicemia nel sangue e ciò in qualche modo contribuisce al più rapido raggiungimento del senso di sazietà, ma c'è di più.

Lisina e arginina (amminoacidi componenti di alcune proteine) una volta assorbiti nel sangue, dopo il pasto, entro 30 secondi vengono percepite dai recettori che inviano il segnale ai tanaciti i quali "comandano" di non mangiare più. La scoperta è certamente molto importante in quanto potrà portare alla formulazione di nuovi farmaci per la lotta all'obesità.

I principali alimenti ricchi di arginina e lisina che riducono la fame

Per contribuire dunque al mantenimento o alla perdita del peso corporeo, arricchiamo la nostra dieta con gli alimenti contenenti lisina e arginina, buoni e salutari, perfettamente inseribili nell'ambito di una Corretta alimentazione. Ecco i cibi più ricchi in lisina ed arginina:

  • pollo;
  • tacchino;
  • spalla di maiale;
  • formaggio, specialmente parmiggiano;
  • acciughe;
  • tonno;
  • sgombro;
  • polpa di granchio;
  • mandorle;
  • noci;
  • pistacchi;
  • arachidi;
  • semi di sesamo;
  • tahimi (speciale salsa a base di semi di sesamo, in vendita presso i negozi specializzati in prodotti Bio);
  • albicocche;
  • melanzane;
  • avocado;
  • datteri;
  • fichi;
  • prugne;
  • lenticchie;
  • patate dolci.
Segui la nostra pagina Facebook!