Che l'Inquinamento fosse un fattore molto pericoloso per la salute del nostro organismo è cosa risaputa ormai da tempo. Quello però che non tutti sanno, è quanto lo smog possa influire così in profondità nel corpo umano fino ad andare a modificare l'espressione dei geni. L'effetto che lo smog ha su chi lo respira è veramente molto grave. Particolati fini e gas influiscono a livello cardiometabolico e possono addirittura modificare il nostro Dna. L'inquinamento influisce sulla salute del nostro corpo più di quanto possano farlo gli avi della propria famiglia.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Salute

Lo studio canadese

A rivelare la gravità della situazione è uno studio canadese [VIDEO] pubblicato sulla famosa rivista scientifica 'Nature Communication'. Secondo quanto riporta lo studio in questione, il posto dove si vive e l'aria che si respira conta più della storia salutare dei propri nonni e bisnonni.

Come detto già in precedenza, anche se è stato sempre risaputo che l'inquinamento fosse un fattore di rischio per la salute, non si è mai capito fino a quanto questo potesse influire sul corpo umano.

Nel corso degli anni si sono svolte varie ricerche per arrivare ad avere un quadro chiaro della situazione. Con l'ultimo studio effettuato da dottori canadesi, pare essersi aggiunto un tassello molto importante alla ricerca. Lo studio ha a sua disposizione più di un milione di dati, riferiti a mille cittadini tra i 40 e i 70 anni. Le persone in considerazione abitano in cittadine diverse del Quebec. Alcuni provengono infatti da Montreal, dove c'è un maggiore centro urbano con 4500 abitati per chilometro quadrato, altri arrivano da Quebec City che è meno abitata rispetto a Montreal ed infine altri dati provengono Saguenay-Lac- Saint-Jean, regione di boschi e laghi.

Il livello di inquinamento

Il livello di inquinamento [VIDEO] varia molto a seconda del luogo di residenza di ogni cittadino, ma i soggetti che si sono sottoposti allo studio sono tutti dei discendenti di coloni francesi che si sono insediati in Canada nel '600. Dunque, mentre la genetica è più o meno simile tra i cittadini in questione, il luogo dove questi vivono cambia e dunque si possono capire le modifiche del Dna provocate dall'inquinamento. Gli studiosi hanno misurato il livello di proteine nel sangue e dunque i geni che ne derivano, facendo un incrocio anche con il livello di inquinamento nel posto dove vivono i vari pazienti in questione.

Gli studiosi hanno dunque riscontrato che il posto in cui si vive conta davvero molto a livello salutare. Tra una regione ed un'altra sono state ritrovate delle differenze sostanziali nell'incidenza delle malattie e dell'asma. Questo tipo di studio ne conferma tanti altri, come quello di Escape, ricerca a livello europeo che ha unito 22 ricerche su 360 mila cittadini che sono stati seguiti dagli studiosi per ben 14 anni per capire come lo smog ha influito sulla loro vita.