Il principale centro di ricerca accademica medica della Svezia chiamato Karolinska Institutet, ha studiato il motivo per cui le persone aumentano di peso quando invecchiano. Studi precedenti hanno dimostrato come l'attività fisica sia un'ottimo strumento per aumentare la velocità del turnover lipidico nel tessuto adiposo. I ricercatori sulla scorta di queste conoscenze hanno studiato il meccanismo con il quale avviene il ricambio dei grassi scoprendo il legame tra il turnover lipidico e l'accumulo di chili di troppo nelle persone mature, un processo risultato indipendente dalle abitudini alimentari e del livello di attività fisica svolto abitualmente.

Il turnover lipidico cambia con l'avanzare dell'età

Kirsty Spalding, ricercatore presso il Karolinska Institutet ha spiegato che l'obesità e le malattie associate sono un problema di sanità pubblica in tutto il mondo, quindi è fondamentale conoscere i meccanismi del metabolismo dei grassi nel tessuto adiposo al fine di promuovere nuovi interventi di prevenzione.

Lo studio per l'importanza dei risultati ottenuti è stato pubblicato sulla rivista Nature Medicine. I ricercatori hanno valutato il turnover lipidico durante l'invecchiamento e in persone sottoposte a chirurgia bariatrica necessaria per perdere peso, al fine di comprendere il meccanismo cellulare nel tessuto adiposo e aiutare la ricerca scientifica di prevenzione dell'obesità.

Lo studio articolato in due fasi ha analizzato in un primo momento 54 persone, uomini e donne, per un periodo di 13 anni scoprendo che il turnover lipidico ovvero la velocità di ricambio nel tessuto adiposo delle sostanze lipidiche che vengono rimosse e immagazzinate, diminuisce man mano con gli anni.

Questo cambiamento all'interno della massa grassa provoca un'accumulo di lipidi e una minore capacità dell'organismo ad eliminare il grasso in eccesso con il passare del tempo, in modo non dipendente da fattori come la dieta e l'attività fisica. La persone che hanno assunto meno calorie nella dieta per bilanciare la diminuzione del turnover lipidico hanno visto comunque aumentare il peso corporeo del 20%.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Corretta Alimentazione

Il principale autore della ricerca Peter Arner, ha commentato così i risultati, ''gli esiti del nostro studio hanno dimostrato come durante l'invecchiamento, indipendentemente da altri fattori, la velocità del ricambio dei grassi nel tessuto adiposo influenza il nostro peso corporeo. Un'attività fisica eccessiva per perdere peso non è quindi necessaria in età avanzata, meglio l'esercizio leggero per salvaguardare il benessere del corpo e della mente''.

Metabolismo dei grassi e obesità

Nella seconda fase, la ricerca svedere ha preso in considerazione 41 donne sottoposte a chirurgia bariatrica per il trattamento dell'obesità. Gli scienziati hanno osservato che il tasso della velocità di ricambio dei lipidi all'interno del tessuto adiposo influenzava il mantenimento del peso corporeo negli anni successivi. I dati finali hanno evidenziato che sole le donne che mostravano prima dell'intervento chirurgico bariatrico un basso turnover lipidico riuscivano ad aumentarlo successivamente con un'azione che permetteva poi di mantenere nel tempo, dopo la perdita dei chili di troppo, il peso corporeo stabile.

Peter Arner, professore presso il Dipartimento di Medicina del Karolinska Institutet, sostiene che conoscere i meccanismi all'interno del tessuto adiposo è di fondamentale importanza per aiutare la ricerca sull'obesità e delle malattie associate.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto