La Juventus conquista matematicamente il suo 29esimo scudetto superando allo Juventus Stadium il Palermo per 1-0. Decisivo il gol di Arturo Vidal al 58' su calcio di rigore, assegnato dall'arbitro Romeo per un contatto dubbio tra il rosanero Donati e Vucinic.

In precedenza Sorrentino aveva negato il gol ai bianconeri in un paio di occasioni. Il Palermo era andato invece vicinissimo al gol al 51' con il tiro di Miccoli stampatosi sul palo.

Nel finale da segnalare la traversa colpita da Quagliarella e l'espulsione subita da Pogba per uno sputo verso Aronica. Vince così la Juventus che può dare il via ai festeggiamenti.

Ecco le pagelle dei bianconeri:

Buffon 6: Spettatore in campo per praticamente tutto l'incontro. Sul diagonale di Miccoli può solo sperare e gli va bene: palla sul palo. Nel finale blocca un tiro centrale di Faurlin.

Barzagli 6,5: È attualmente il difensore italiano più forte, se poi anche gli attaccanti avversari fanno di tutto per non impensierirlo, la partita diventa per lui una passeggiata di salute.

Bonucci 6,5: Tiene a bada bene gli attaccanti del Palermo ed è sempre bravo a far partire la manovra bianconera. Il tutto senza quelle distrazioni che a volte gli capitano.

Chiellini 6: Nel terzetto difensivo bianconero è quello più in difficoltà.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Soffre la velocità di Ilicic e Miccoli con quest'ultimo che gli scappa in occasione del palo ma alla fine se la cava.

Lichsteiner 6,5: Nel primo tempo fa su e giù svariate volte per la fascia destra juventina. Spesso arriva sul fondo e mette in mezzo cross invitanti. Ad inizio ripresa esce per stanchezza.

(Dal 56' Padoin 6):  Entra in campo ed offre il suo solito contributo senza strafare.

Pogba 5,5: Altra buona prestazione per il giovane centrocampista.

A metà campo, recupera palloni e fa ripartire l'azione. Imperdonabile però lo sputo diretto ad Aronica che gli costa il rosso.

Pirlo 6,5: Nel primo tempo i giocatori del Palermo gli lasciano parecchio spazio e lui riesce a dirigere con efficienza la manovra bianconera. Nella ripresa sparisce un po' dal gioco.

Vidal 7: Il gol scudetto porta la sua firma. Ancora una volta, si dimostra cecchino infallibile dagli undici metri.

Anche prima della rete, è sempre uno dei bianconeri più pericolosi.

Asamoah 7: Dopo tanto tempo finalmente torna ad essere quel giocatore che aveva dimostrato di essere nella prima parte di stagione. Sulla sua fascia stravince il duello con Nelson.

(dal 67' Peluso 6) Il suo ingresso garantisce nuove energie utili alla spinta sulla fascia sinistra.

Marchisio 6: Gioca sulla trequarti ma per gran parte del match tutti gli spazi intorno a lui sono ben chiusi dalla retroguardia del Palermo.

Solo dopo il vantaggio le cose migliorano un po'.

Vucinic 6: Si guadagna il dubbio rigore ma è sempre troppo lezioso sotto porta. Per giocare da punta unica nel 3-5-1-1 ci vuole un attaccante con un senso del gol nettamente superiore.

(Dal 78' Quagliarella 6): In meno di un quarto d'ora prende una traversa con un bello spunto.

Conte 7: La vittoria che vale lo scudetto non è scintillante come magari si auguravano i tifosi juventini, ma i suoi ragazzi riescono anche oggi a portare a casa il risultato pieno rischiando poco.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto