Stamane è scesa nuovamente in vasca la savonese Linda Cerruti, la quale ha centrato la sua terza finale ai Campionati del Mondo, ottenendo l'ottava posizione sulle note de "il Cigno" con il punteggio 88,580 suddiviso in 43,970 per il merito tecnico risultante dalla valutazione di esecuzione, difficoltà e sincronizzazione e 44,610 per l'impressione artistica somma dei voti per la coreografia, l'interpretazione e per la presentazione, che è la metodologia usata anche nel combinato ma diversa da quella utilizzata nelle gare di tecnico.

In testa alla classifica troviamo la russa Svetlana Romashina neocampionessa iridata nel singolo e nel doppio tecnico con il punteggio 96,930 (48,470 per il merito tecnico e 48,460 per l'impressione artistica). La finale si svolgerà mercoledì 24.

Si sono svolte anche le eliminatorie per i tuffi dalla piattaforma 10 mt sincro donne, unica disciplina tra i tuffi dove non è presente nessuna atleta azzurra. Le cinesi Chen Ruolin e Liu Huixia hanno avuto vita facile primeggiando la classifica con il punteggio di 340,92 decisamente avanti alla coppia messicana Espinoza - Orozco che si piazzano al secondo posto con 314,25 e alle malesiane Paeng - Leong che chiudono con 310,98.

Altra delusione nel fondo con la 10 km maschile in acque libere. Purtroppo il nostro Valerio Cleri chiude al 14° posto a 18,7 secondi e addirittura il giovane Mario Sanzullo chiude quarantatreesimo. Vince la gara il greco Spyridon Giannotis ha confermato il titolo di due anni fa con il tempo di 1h 49'.11".8 davanti al tedesco Peter Lurz e al tunisino Oussama Mellouli. Cleri si dice pronto per la 25 Km, tra l'altro gara preparata durante l'anno.

Oggi pomeriggio ci attendono la finale tuffi dal trampolino 1 mt uomini, dove non vedremo nessun italiano. Alle 18.50 debutto del Settebello azzurro nella pallanuoto in partita con la Romania. Stasera alle 19 ci sarà la finale nuoto sincronizzato squadra tecnico.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto