Poco prima dell'inizio della gara si affastellano notizie e indiscrezioni utili alle previsioni: ne abbiamo raccolte diverse in questo articolo.

Felipe Nasr e Felipe Massa

Cominciamo dal brasiliano Felipe Nasr che sembra debba sostituire già nel 2015 il proprio omonimo connazionale Felipe Massa nel team britannico Williams. La notizia viene rafforzata dalla indiscrezione per la quale Nasr porterebbe in dote con se un portafoglio di sponsorizzazioni del valore di 14 milioni di euro.

Per altri invece Nasr porterebbe, se confrontato con Massa, una tale perdita di punti da costare alla Williams ben più del pacchetto di sponsor paventato.

Lewis Hamilton e Nico Rosberg

Altro scenario per Lewis Hamilton, per cui si vocifera di un suo ritorno alla McLaren che gli ha offerto una via di fuga se non dovesse vincere il titolo con la Mercedes in questa stagione, perdendo il suo duello con il rivale ormai anche personale Nico Rosberg.

Lo si è visto anche già alle prove del GP di Monza, dove i 29 punti di distanza si sono fatti sentire anche nei risultati: Hamilton migliore al mattino e Rosberg migliore al pomeriggio. Ma corre la voce che, dopo che Rosberg ha firmato fino alla fine del 2017 la sua presenza in Mercedes, la compagnia voglia ridurre il compenso per Hamilton nel prossimo rinnovo contrattuale, oggi superiore del 50% di quello di Rosberg.

Daniel Ricciardo

Anche l'australiano Daniel Ricciardo sente forte il conflitto che impera in Mercedes, tanto da immaginare che la loro faida continua potrebbe permettergli di rubare il titolo in campionato. Il pilota della Red Bull ha oggi 64 punti di distanza da Rosberg e 35 da Hamilton, dopo aver vinto tre delle ultime sei gare. "Per quanto mi riguarda se si scontrassero in ogni gara futura sarebbe come passarmi il campionato su un piatto d'argento. Per ora io vado a testa bassa a continuare il mio lavoro.

Posso vincere il campionato del mondo, anche raccogliendo un po' di fortuna."

Jenson Button

Il pilota della McLaren e campione del mondo Jenson Button è invece più concentrato a studiare il circuito di Monza, dopo le variazioni apportate alla Parabolica. Passato il momento di svago di lunedì scorso, quando ha dato lezioni di guida a Cristiano Ronaldo su una supercar McLaren, si è dedicato alle indicazioni di sicurezza della FIA di apporre una grande area di asfalto per l'uscita di strada sul lato destro della Parabolica.

"Comprendo il motivo che sta dietro la richiesta della FIA: l'asfalto nelle vie di fuga davanti a sé in frenata è una grande idea. Il problema rimane l'erba sintetica, su cui a quella velocità significa in ogni caso essere sputati verso le barriere. Non comprendo tutte le polemiche dell'ultima ora."

Fernando Alonso

Lo spagnolo Fernando Alonso, già due volte vincitore del titolo mondiale con Renault, appare a tutti come il miglior pilota di Formula 1, nonostante viva una frustrante stagione in Ferrari, rimanendo dietro a Mercedes e Red Bull.

Ciò nonostante ha fortemente escluso di lasciare il team Ferrari, rispondendo alle adulanti sirene di McLaren che ne vorrebbero il ritorno: anche in quel caso la separazione dal team fu per le burrascose vicende avute con Hamilton. In una intervista in esclusiva a Sky News Alonso ha dichiarato: "E' stata una stagione frustrante per noi. Non è mia intenzione, in questo momento, muovermi. Voglio vincere qui e finire il lavoro che abbiamo iniziato qualche anno fa, poi vedremo cosa ci riserva il futuro".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto