Da poco più di un ora ha preso il via la seconda giornata del Master 1000 di Shangai. La giornata, che vedrà anche l'esordio del tennista italiano Fabio Fognini, accreditato della testa di serie numero 15 contro il tennista di Taipei Wang Chuhan, ha già emesso il primo verdetto. Da poco, infatti è terminato il primo incontro sul centrale, quello tra il russo Mikhail "Misha" Youzny ed il talento lettone Ernst Gulbis, accreditato della testa di serie numero 12 e favorito. Ma, sorprendentemente, a portare a casa il match è stato Youzhny, che con scaltrezza ed una tattica accorta è riuscito a vincere agevolmente. Di fronte aveva un Gulbis ancora alla ricerca della migliore condizione atletica, dopo i malanni che lo hanno messo ko in buona parte della stagione estiva. Va dato merito a Youzhny, che è riuscito ad approfittare della giornata no del più quotato rivale.

Il primo set scorre via liscio, mantenendo la regola del servizio sino al nono game, nel quale il tennista russo brekka a zero l'avversario e portandosi al cambio di campo in vantaggio di un set a zero. Il risultato recita 6-4. Il secondo set non ha storia, un Gulbis pigro nella ricerca della palla coi piedi ed incapace a trovare contromisure al gioco del russo, si fa travolgere. Il punteggio non ammette repliche, 6-1 per il tennista di Mosca (risultato finale 6-4 6-1). La chiave del match è stata la capacità di Youzhny di cambiare velocità e rotazioni ai suoi colpi facendo giocare a Gulbis palle sempre diverse negli effetti e senza peso. Gulbis, dal canto suo, non è riuscito a fare il suo gioco, colpire forte da fondo per entrare con i piedi nel campo e preparare il varco giusto per piazzare i suoi colpi lungo linea (con entrambi i fondamentali).

Particolare curioso, il lettone, nelle sue partecipazioni a Shangai, non ha mai vinto un set, viene il dubbio che non sia il suo torneo preferito. Le statistiche al servizio fotografano il match alla perfezione, e parlano di uno Youzhny ottimo in tutti i fondamentali e che ha servito otto aces con la percentuale del 78% di punti vinti sul suo servizio, rispetto al 53% dell'avversario. Ora Youzhny aspetta al secondo turno, il vincente tra Pablo Cuevas, tennista argentino numero 36 della classifica ATP ed il croato di Medjugorie (concittadino di Cilic) Ivan Dodig, numero 92 della classifica Atp. Per chi volesse seguire la diretta basta sintonizzarsi su sky sport 2.

Segui la pagina Tennis
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!