Esordio per Fognini, di fronte il giocatore con la classifica più bassa del torneo, il ventiduenne Chuang Wuang, numero 553 della classifica Atp. Fognini è numero 17 delle classifiche atp e testa di serie numero 15. Primo set con un Fognini poco concentrato, forse, sicuro di portare a casa la partita, prima o poi. Poco incisivo da fondo, troppo attendista, remissivo,permette all'avversario di prendere le redini degli scambi. Il cinese colpisce sempre in avanzamento e costringe Fognini alla difesa.

Il primo set scorre via liscio, nessun break e tie break epilogo scontato. Nel "gioco decisivo" Fognini va sotto di due minibreak, complice un doppio errore sul 4-2 per Wuang. Sul 5-2 il cinese però restituisce il favore, sul 4-5 però, Fognini sbaglia un rovescio di facile esecuzione e si porta sotto 6-4, con una prima vincente il cinese si porta a casa il primo set col punteggio di 7-6.

Il secondo set, per Fognini, parte, se possibile,peggio. Perde il servizio al primo game, ma poi ha la forza per contro breakkare l'avversario.

Ma il servizio, oggi, proprio non va ed il tennista di Savona perde nuovamente il servizio, non entra quasi mai la prima e sulla seconda Wuang si avventa per comandare lo scambio e spingere l'italiano all'errore. Si va sul tre ad uno per Wuang. I game successivi scorrono via lisci senza break. Sul 5-4 a suo favore serve, per il match,il cinese. Sul 15-30 per Fognini, il tennista di casa gioca un rovescio lungo riga di ottima esecuzione poi con una solida prima di servizio e con un altro rovescio lungo riga chiude il match.

Il match della vita, non c'è che dire. Fognini esce malamente sconfitto da un incontro che lo vedeva, sulla carta,nettamente favorito, ma in cui non ha mai fatto valere la sua esperienza e il suo talento, superiore a quello dell'avversario. Ad attendere Wuang, al secondo turno, c'è il tunisino Malek Jaziri, numero 87 delle classifiche Atp,che ha eliminato, al primo turno lo statunitense Donald Young,col punteggio di 7-5 6-4.

Il tennista italiano ha gettato alle ortiche un'ottima occasione: con tabellone simile ci si sarebbe aspettati almeno l'approdo al terzo turno, per poi giocarsela da sfavorito, ma non battuto, contro Stan Wawrinka, il tennista svizzero numero 4 del seeding e della classifica Atp..C'è da riflettere per Fabio e prepararsi al meglio per l'ultimo Master 1000 della stagione a Parigi Bercy.

Segui la pagina Tennis
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!