Finale drammatico e pieno di colpi di scena per l'ultima gara del campionato 2014-15, oggi domenica 28 giugno.

Con grande soddisfazione dei piloti, è stato sistemato e riasfaltato durante la notte il manto stradale all'uscita della prima curva. I piloti partono quindi da fermi al semaforo e non dietro la safety car. Nonostante ciò, come ha suggerito un commentatore, il circuito ricavato nel Battersea Park assomiglia più ad una pista da gokart che non a una sede per monoposto di Formula.

Temperatura fra i 19 e 20°C, cielo parzialmente coperto, spettatori 25.000. Qualifiche condizionate dalla pioggia. Nel primo gruppo Stephane Sarrazin fa il miglior tempo e partirà in pole, seguito da Jerome D'Ambrosio, Loic Duval, Sam Bird, Bruno Senna. Gli altri tre gruppi si trovano a disputare le qualifiche sotto la pioggia. Del trio di alta classifica, Buemi è il meglio piazzato, sesto, seguito da Grassi, 11mo, e Nelson Piquet Jr, 16mo.

Turvey, Buemi e Piquet vincono il FanBoost: 5 secondi di potenza in più per vettura, da 150 a 180 kW, da sfruttare in gara ad esclusione del primo giro.

La gara

Partenza velocissima per tutti. Al 4° giro Sébastien Buemi sorpassa Senna e si installa al 5° posto. Dietro di lui Lucas di Grassi e Piquet recuperano posizioni e guadagnano il nono e 12mo posto. Al settimo giro Sakon Yamamoto perde la vettura e va a strisciare contro le protezioni.

Rottura della sospensione e gara finita. Lo stesso per Bruno Leimer che arriva lungo all'ingresso in chicane e va a sbattere frontalmente distruggendo il musetto. Colpo di scena al 16mo giro. Buemi va in testacoda, riesce a non toccare il muretto di gomma, ma si fa superare da Senna e perde la leadership teorica del campionato. Al 23mo giro Sam Bird passa Duval per il 2° posto e il giro seguente Nelson Piquet Jr passa Duran per l'8° posto.

La classifica provvisoria vede nell'ordine Sarrazin, Bird, D'Ambrosio, Duval, Senna, Buemi, di Grassi e Piquet, a questo punto teoricamente campione del mondo. Al 29mo giro, l'ultimo, Buemi tenta uno spettacolare e disperato sorpasso gomma contro gomma su Senna, ma questi tiene duro e congela le posizioni fino all'arrivo. Sarrazin viene subito penalizzato di 49 secondi e si ritrova 15mo. Giro più veloce il 24mo di Sam Bird.

Classifica finale

Sam Bird è classificato primo, seguito nell'ordine da d'Ambrosio, Duval e Senna. Buemi è quinto e porta a casa 10 punti per un totale di 143. Il primato di tre Prix vinti e di tre pole position, più un giro più veloce, non gli sono bastati per vincere il campionato. Dietro di lui di Grassi guadagna 8 punti e arriva a 133. Settimo è Piquet che, con due ePrix vinti, due giri più veloci e 6 punti nell'ultima gara, e piazzamenti regolari in tutte le gare, chiude gara e campionato a 144 punti, portandosi a casa il titolo di primo campione di FIA di Formula E. Per la classifica scuderie e-dams-Renault chiude a 231 punti, mentre al secondo posto con 171 punti sale la Dragon Racing, grazie a d'Ambrosio e Duval entrambi sul podio, scalzando l'Audi Sport ABT ferma a 165.

Con questo Gran Premio si chiude la stagione 2014-15.

Una prima stagione bella ed emozionante. Per il prossimo campionato verranno introdotte modifiche tecniche al regolamento con l'obiettivo di avere nel 2020 monoposto elettriche sviluppate in proprio dai diversi team e in grado di correre per tutta la durata della gara senza dover ricorrere al cambio vettura. Arrivederci quindi in autunno con il nuovo calendario.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto