Con il tempo di 1'42"758, Nico Rosberg su Mercedes partirà davanti a tutti nel Gran Premio di Formula 1 valido per il GP d'Europa in Azerbaigian, sulla pista di Baku, che dalle ore 15 di domenica 19 giugno del 2016 sarà trasmesso in diretta televisiva su Sky ed in chiaro anche su Rai 1. Il pilota della Mercedes, attualmente in testa nella classifica iridata valida per il mondiale piloti di Formula 1, ha ottenuto nelle qualifiche ufficiali il miglior tempo davanti a Ricciardo su Red Bull, mentre in seconda fila ci sono le Ferrari di Vettel e di Raikkonen.

In teoria in prima fila dietro a Rosberg doveva esserci Perez su Force India che, penalizzato di cinque posizioni, sarà costretto a partire in quarta fila davanti a Bottas su Williams ma dietro anche a Massa su Williams ed a Kvyat su Toro Rosso che occupano in griglia, rispettivamente, la quinta e la sesta posizione. Completano la top ten, con la quinta fila, Verstappen su Red Bull ed Hamilton su Mercedes autore di qualifiche disastrose.

Con Hamilton dietro, e considerando la pista cittadina di Baku, decisamente angusta in molti tratti per effettuare i sorpassi, il GP d'Europa rappresenta una potenziale grande occasione per Nico Rosberg al fine di allungare nella classifica iridata, così come ci sono chance di vittoria per Vettel che però dovrà disputare una gara perfetta anche dal fronte delle strategie di gara con il team e con i tecnici della Ferrari.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ferrari

Per quel che riguarda le altre posizioni nella griglia di partenza, Grosjean su Haas ed Hulkenberg su Force India partiranno in sesta fila dopo essere stati eliminati nella seconda fase delle qualifiche ufficiali. Stessa sorte per Sainz jr su Toro Rosso ed Alonso su McLaren, in settima fila, e Gutierrez su Haas e Nasr su Sauber in ottava. Fuori già nella prima fase le due Manor di Haryanto e Wehrlein che occupano la nona fila ma che comunque hanno fatto meglio di Button (19-esimo) su McLaren ed Ericsson (20-esimo) su Sauber.

Fanalini di coda, in undicesima fila, le due Renault di Magnussen e Palmer.  

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto