A dodici giorni dalla presentazione ufficiale delle tappe del Giro d’Italia 2017 le indiscrezioni e anticipazioni provenienti dai giornali locali sono sufficienti a delineare quello che sarà il percorso della corsa rosa. Alcune modifiche saranno ancora possibili, ma il tracciato finale del Giro non si discosterà di molto da questo. Si preannuncia un Giro d’Italia molto impegnativo, con tante tappe di montagna e percorsi vallonati fin dalla prima settimana. 

Dalla Sardegna al Blockhaus 

Il Giro d’Italia festeggerà nel 2017 la centesima edizione e per questo l’organizzazione ha studiato un percorso speciale.

Pubblicità
Pubblicità

Il progetto è di un Giro tutto italiano, che raggiunga il maggior numero possibile di regioni e tocchi i luoghi simbolo e le montagne leggendarie della corsa. L’avvio sarà in Sardegna, a dieci anni dall’ultima volta, poi si passerà in Sicilia dove si salirà già al primo arrivo in quota, l’Etna. Tre tappe per velocisti, fughe e finisseur tra Calabria e Puglia porteranno al secondo arrivo in salita, sul Blockhaus

1° tappa, venerdì 5: Alghero – Olbia

2° tappa, sabato 6: Olbia – Tortolì

3° tappa, domenica 7: Tortolì – Cagliari

Giorno di riposo

4° tappa, martedì 9: Cefalù – Etna

5° tappa, mercoledì 10: Pedara – Messina

6° tappa, giovedì 11: arrivo a Terme Luigiane

7° tappa: venerdì 12: arrivo ad Alberobello

8° tappa, sabato 13: arrivo a Peschici

9° tappa, domenica 14: arrivo sul Blockhaus

Giorno di riposo 

Giro d’Italia, un finale da brividi 

La seconda settimana di Giro inizierà con una cronometro in Umbria, per poi concludersi, dopo alcune tappe interlocutorie, con l’omaggio a Coppi e Pantani nella Castellania – Oropa, terzo arrivo in salita.

Nairo Quintana sul Monte Grappa
Nairo Quintana sul Monte Grappa

La frazione di Bergamo ricalcherà il finale del Giro di Lombardia vinto da Chaves. L’ultima settimana del Giro d’Italia 2017 si preannuncia da brividi: prima si andrà a Bormio passando dal Mortirolo e lo Stelvio, poi una più facile frazione a Canazei e la cavalcata dolomitica con Pordoi, Falzarego e Erbe e traguardo ad Ortisei. Ancora salite poi con l’arrivo friulano di Piancavallo e l’ultima giornata di montagna sul Grappa. Per il finale è in vantaggio Milano, con una possibile conclusione a cronometro. Per scoprire quale sarà il percorso ufficiale bisognerà aspettare fino a martedì 25 ottobre, quando è in programma la presentazione del Giro d'Italia 2017.

Pubblicità

10° tappa, martedì 16: Foligno – Montefalco (Cronometro)

11° tappa, mercoledì 17: arrivo a Bagno di Romagna

12° tappa, giovedì 18: Forlì – Reggio Emilia

13° tappa, venerdì 19: arrivo a Tortona

14° tappa, sabato 20: Castellania – Oropa

15° tappa, domenica 21: Valdengo – Bergamo

Giorno di riposo

16° tappa, martedì 23: Rovetta – Bormio

17° tappa, mercoledì 24: Tirano – Canazei

18° tappa, giovedì 25: Moena – Ortisei

19° tappa, venerdì 26: Selva val Gardena – Piancavallo

20° tappa, sabato 27: Pordenone – Asiago

21° tappa, domenica 28: Milano.

Leggi tutto e guarda il video