Nonostante la stagione 2016 si sia conclusa da circa un mese con la vittoria del titolo mondiale da parte di Nico Rosberg ad Abu Dhabi ed il suo (inaspettato) conseguente ritiro dalle corse, è già tempo di guardare al 2017. In Mercedes stanno ancora valutando tutte le opzioni per sostituirlo al meglio con Pascal Wehrlein che sembra essere il favorito per affiancare Lewis Hamilton.

Cambiamenti regolamentari

I principali cambiamenti a livello regolamentare, riguarderanno in primis le vetture, con gli pneumatici Pirelli che saranno di 60 mm più larghi all'anteriore e di 80 mm al posteriore.

Questo comporterà una maggiore aderenza sull'asfalto e quindi monoposto più veloci, soprattutto in curva. Gli alettoni anteriori saranno inoltre più larghi di 150 mm e quelli posteriori più bassi e più larghi rispetto a quelli attuali. Il telaio sarà più ampio e dovrà rispettare una larghezza "standard" pari a due metri, cosa che comporterà degli importanti cambiamenti anche alle panche laterali. I motori ibridi V6 turbo, si potranno sviluppare durante tutto il corso della stagione, senza alcuna limitazione dovuta all'utilizzo di un numero prestabilito di gettoni (cosa che accadeva negli anni precedenti) ed il loro peso sarà ridotto.

Un'altro cambiamento importante riguarderà la partenza in caso di gara bagnata: le auto non partiranno più dietro la safety car! In realtà ci partiranno eccome ma, nel momento in cui la direzione gara darà l'ok dichiarando la pista "sicura", la vettura di sicurezza farà il suo ingresso ai box ed i piloti si andranno a schierare regolarmente nella piazzola, effettuando la procedura come avviene sull'asciutto, con giro di ricognizione e partenza della corsa (da fermi) allo spegnimento dei semafori.

Gare sul bagnato più spettacolari?

Le gare sul bagnato saranno, quasi certamente, più spettacolari già a partire dal via con i piloti che dovranno cimentarsi sulla partenza da fermo in questa "nuova" condizione di grip e che, quindi, ci regaleranno battaglie sin dalle primissime curve. Per quel che riguarda le vetture questo cambio regolamentare potrebbe portare qualche sorpresa in stile 2009 con la Brawn Gp che stupì tutti, vincendo il campionato.

In tal senso Mercedes, Red Bull e Ferrari dovranno stare attente a squadre come Force India e Team Haas che hanno tutte le carte in regola per stupire nel prossimo campionato.

Segui la nostra pagina Facebook!