Il Motomondiale tornerà protagonista nel weekend. Dopo aver assistito al GP d’Olanda, ci attende il GP di Germania, nono appuntamento stagionale. Prima di parlare del programma e degli orari, spendiamo due righe per Max Biaggi che, dopo 17 giorni, è uscito dal reparto di rianimazione dell'ospedale San Camillo di Roma. Nel giorno del suo 46° compleanno, ha ricevuto il regalo più bello ed ha voluto condividere questo momento con i suoi fan attraverso Twitter.

La sua compagna, Bianca Atzei, è rimasta al suo fianco per tutto questo tempo, in seguito all'incidente occorso al campione sul tracciato di Latina. Dopo questa buona notizia - che aspettavamo di ricevere con ansia - torniamo all'agonismo.

Gran Premio di Germania, dove vedere qualifiche e gara

Ad una settimana dalla gara di Assen, vinta da Valentino Rossi, si scenderà in pista al Sachsenring. Il pilota italiano della Yamaha punterà ad un altro successo, dopo aver scritto per l'ennesima volta la storia del motociclismo.

Il trionfo in Olanda è arrivato a 20 anni e 311 giorni da quello ottenuto in 125 nel 1996 a Brno. VR46 è rimasto altamente competitivo per tutto questo tempo, e chissà ancora per quanto lo vedremo gareggiare. Sul podio di Assen gli hanno fatto compagnia Danilo Petrucci e Marc Marquez.

Ha gioito anche Andrea Dovizioso, nonostante abbia concluso al 5° posto. Infatti il pilota della Ducati si gode il primato in classifica: per lui si tratta di un’emozione nuova, stando a quanto dichiarato nelle interviste.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Moto GP Valentino Rossi

Il forlivese ha totalizzato 115 punti, superando al vertice Maverick Viñales. Lo spagnolo è stato vittima di una caduta, perciò resta fermo a quota 111. Al termine della gara ha fatto sapere di non aver capito il motivo per cui ha perso il controllo della sua M1 nella variante prima del traguardo, ma probabilmente ha spinto oltre il limite per tentare di rimontare. In classifica si sono rifatti sotto anche Valentino Rossi (108) e Marc Marquez (104).

Guardando al futuro, la prossima tappa del campionato di Moto GP sarà in Germania, dove bisognerà percorrere 30 giri, ciascuno da 3,7 Km, per un totale di 110,1 Km. A caratterizzare il tracciato del Sachsenring sono le 13 curve (10 a sinistra e 3 a destra), nonché i lunghi rettilinei, tra cui quello posizionato sul traguardo, che misura 700 mt. Il record sul giro è stato stampato da Marc Marquez nel 2015 in 1’21”530.

Lo spagnolo sarà uno dei principali favoriti per il successo, basti pensare che ha trionfato l’anno scorso precedendo Cal Crutchlow e Andrea Dovizioso.

Il primo contatto con l’asfalto avverrà venerdì 30 giugno alle ore 9.55 con la FP1. Seguiranno altre sessioni di prove libere, a cominciare dalla FP2 alle ore 14.05 dello stesso giorno. Spostandoci a sabato 1 luglio, invece, ci attenderanno FP3 e FP4, rispettivamente alle ore 9.55 e 13.30.

Quest’ultima andrà a precedere di poco le qualifiche, che cominceranno alle ore 14.10 con la Q1 (Q2 alle ore 14.35). L’atto conclusivo del GP di Germania sarà la gara di MotoGP di domenica 2 luglio alle ore 14.00, che sarà anticipata da Moto3 (ore 11.00) e Moto2 (ore 12.20).

La visione sarà in diretta Tv su Sky Sport, mentre su TV8 bisognerà attendere la differita qualche ora più tardi. Il palinsesto del canale del DDT prevede la messa in onda di Moto3 alle ore 14.00, Moto2 alle ore 15.20 e MotoGP alle ore 17.00. Archiviato l’appuntamento del Sachsenring ci sarà la sosta estiva, dopodiché si ritornerà alle competizioni nel mese di agosto con il GP della Repubblica Ceca. Prima di lasciarvi, vi ricordiamo che nel weekend si correrà anche il round di Laguna Seca della SBK.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto