Il grande match, chiamato anche Money match, si sta avvicinando, il 26 agosto non è lontano, manca poco più di un mese. Da una parte abbiamo McGregor, campione indiscusso dell'UFC , mentre dall'altra abbiamo il pluripremiato Mayweather, anch'esso campione indiscusso di pugilato, con il record strabiliante di 49 vittorie e nessuna sconfitta (pari al famossimo Rocky Marciano) Conosciamo un po' meglio i due atleti.

Floyd Mayweather

Floyd mayweather nasce negli stati uniti nel 1977, da giovane soprannominato Pretty boy, dati i pochi colpi che riceveva durante i suoi incontri, vince nel 1996 la medaglia di bronzo alle olimpiadi di Atlanta. Famosissimo per la sua tecnica, shoulder roll, insegnatagli dal padre, Floyd Mayweather Sr, anch'esso un pugile, riesce a vincere 49 incontri senza mai essere messo al tappeto neanche una sola volta, vincendo il titolo in ben 5 categorie diverse.

Arriva cosi ad essere l'atleta più pagato al mondo, da qui il soprannome Money Meyweather.

Questa bravura la si deve non solo al suo grande talento, ma anche alla perseveranza con cui il padre lo ha allenato. Infatti si dice che il padre invece di mandarlo “al cinema” lo tenesse ogni giorno in palestra e lo allenasse, sin dalla più tenera età. La sua vita è sempre stata incentrata nel pugilato, anche gli zii Jeff e Roger Mayweather (da cui verrà allenato per un periodo per una controversia col padre) furono grandi campioni di boxe.

Vanta una tecnica difensiva di prima qualità, seconda a nessuna, con una capacità di contrattaccare anch'essa straordinaria. Non vanta di essere un grande incassatore, ma come già detto nessuno lo ha mai messo al tappeto ed i colpi che lo hanno fatto vacillare sono stati molto rari.

Conor McGregor

Conor McGregor nasce a Dublino in Irlanda nel 1988, combatte per l'UFC, la più importante federazione di MMA al mondo, in cui è stato il primo a riuscire a conquistare contemporaneamente due titoli in due categorie diverse.

Famoso per lo stile di vita stravagante e per l'uso del trash talking prima di ogni match (tanto che è stato paragonato ad Ali) anch'esso è uno degli atleti più pagati al mondo.

Inizia ad allenarsi sin da giovane, tanto che a sedici anni decide di lasciare il lavoro per darsi al professionismo nelle mixed martial art. La sua tecnica, poco ortodossa, ricorda molto i vecchi pugili irlandesi, in più eccelle anche in molte altre discipline quali Taekwondo, karate e Jiu Jitsu brasiliano.

Alcuni pronostici

Per molti il vincitore di questo incontro sarà Floyd, data la bravura nel pugilato, unica disciplina da lui praticata nel corso degli anni, che quindi lo porta ad essere molto in vantaggio rispetto a Conor il quale vanta un sinistro spettacolare e un allungo maggiore ma non la stessa velocità e bravura nel pugilato di Floyd. Quello che è sicuro è che se Conor riuscisse anche solo a mettere al tappeto Floyd, diventerebbe uno degli atleti più grandi di tutti i tempi e se vincesse?

Nascerebbe una vera e propria rivoluzione nel mondo degli sport da combattimento. Detto questo che vinca il migliore di tutti i tempi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto