Nella giornata di martedì 22 maggio 2018 si correrà la cronometro Trento-Rovereto al 101° Giro d’Italia [VIDEO]. Si tratterà della 16ª tappa della corsa di Ciclismo, che verrà disputata dopo il terzo ed ultimo giorno di riposo. I corridori dovranno sostenere una prova individuale contro il tempo e sarà interessante la sfida tra i big della classifica per la Maglia Rosa. Il candidato principale per il successo sarà Tom Dumoulin. L’olandese campione del mondo della specialità, ha già conquistato il prologo d’apertura di questa edizione, precedendo di appena 2” Rohan Dennis. A Gerusalemme si sono registrati distacchi importanti per tutti gli altri contendenti al successo finale di Roma.

Addirittura, uno specialista come Chris Froome aveva accusato 37” di ritardo dal corridore del team Sunweb, anche se nella ricognizione era stato vittima di una caduta. Il vincitore del 100° Giro d’Italia proverà a guadagnare tempo nei confronti dei suoi rivali in vista delle prossime difficili tappe di montagna. In passato ha già vinto a cronometro nella corsa rosa. Nel 2016 trionfò nella tappa di Apeldoorn, mentre nel 2017 fece sua la tappa di Montefalco. A questi successi, poi, si aggiunge la frazione in linea dell’anno scorso con arrivo in cima al santuario di Oropa. In attesa di scoprire cosa accadrà lungo il tracciato della 16ª tappa, vediamo di analizzare dettagliatamente planimetria e altimetria.

Planimetria della 16^ tappa Trento-Rovereto

La partenza del primo corridore sarà fissata da Trento alle ore 13.20.

Si scatterà da Piazza del Duomo, con alcuni tratti in pavé nella parte iniziale di gara, oltre ad una serie di ostacoli stradali: rotatorie e spartitraffico. Bisognerà fare molta attenzione, dopodiché si uscirà dal centro abitato e si rimarrà lungo il fiume Adige. Si passerà dalla località di Madonna Bianca, prima di attraversare Mattarello. Successivamente si giungerà ad Aldeno, dove verrà preso il primo rilevamento cronometrico. La strada proseguirà fino a Nomi, poi si passerà da Piazzo. In quel di Nogaredo avremo il secondo punto di rilevamento del tempo. A questo punto si attraverserà la località di Brancolino, proseguendo fino ad Isera.

Una volta superato il fiume Adige, si entrerà nell’abitato di Rovereto, dove bisognerà prestare attenzione ad alcune curve ad angolo retto, oltre che ad alcuni tratti su carreggiata ristretta. Il finale su Corso Bettini sarà su strada ampia e dritta. La misura complessiva della frazione sarà di 34,2 Km. Una volta archiviata la cronometro, che potrebbe definire ulteriormente la classifica per la Maglia Rosa, si affronterà la 17ª tappa da Riva del Garda a Iseo, denominata “Franciacorta Stage”. Prima di lasciarvi, invitandovi a seguirci per ricevere altri aggiornamenti a riguardo, vi ricordiamo che i canali Rai trasmetteranno la diretta tv della corsa [VIDEO], mentre attraverso Rai Play si potrà vedere il Giro d’Italia in mobilità.