In data mercoledì 18 luglio 2018 è in programma l’11ª tappa del Tour de France [VIDEO]. I corridori sono giunti sulle Alpi, dove per questa giornata ci sarà da affrontare la frazione da Albertville a La Rosière. Il percorso di 108,5 Km proporrà solamente salite e discese. Dopo una prima parte di Grande Boucle abbastanza noiosa, finalmente comincerà lo spettacolo e vedremo i big della classifica generale darsi battaglia in montagna. In programma ci saranno ben 4 GPM, con ovviamente arrivo in quota.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Ciclismo

A seguire vi illustriamo nel dettaglio planimetria e altimetria della corsa.

Tappa breve, ma con tanta salita per i corridori

La partenza da Albertville, nota anche come località sciistica, per aver ospitato le Olimpiadi Invernali del 1992, sarà subito in graduale salita.

Si raggiungerà Villard-sur-Doron, dove verrà posizionato lo sprint per l’assegnazione dei punti per la Maglia Verde, dopodiché cominceranno le dure rampe del Montée de Bisanne (HC). Ufficialmente, misurerà 12,4 Km, con pendenze medie all’8,2%. Sarà il tratto conclusivo ad essere il più impegnativo, con punte massime oltre il 10%. Una volta giunti in cima, seguirà la discesa verso Beaufort, poi si tornerà subito a salire verso il Col du Pré (HC). Altri 12,6 Km, con pendenze medie al 7,7%.

Quando si giungerà a quota 1.748 metri, ci sarà un breve tratto in discesa, poi si proseguirà verso il Col du Méraillet, a cui seguirà una tratto in falsopiano, prima di affrontare l’ascesa al Cormet de Roselend (2ª categoria). La salita sarà di appena 5,7 Km, con pendenze medie al 6,5%. Una volta arrivati a quota 1.968 metri, si affronterà la discesa verso Bourg-Saint-Maurice Les Arcs.

Poco dopo si riprenderà a salire verso La Rosière. Il tratto fino a Montvalezan sarà pedalabile, poi inizieranno ad indurirsi le pendenze. La salita misurerà complessivamente 17,6 Km, con pendenze medie al 5,8%. L’arrivo sarà previsto in cima, dove si trova lo Spazio San Bernardo.

Sarà sicuramente una tappa importante, che potrebbe scombussolare la classifica della Maglia Gialla. Qualche corridore potrebbe perdere terreno nei confronti dei rivali. Non si deciderà certo qui il Tour de France, ma si inizieranno a capire molte cose. Prima di lasciarvi, ricordiamo che il giorno successivo avremo un’altra impegnativa frazione alpina, con arrivo in cima all’Alpe d’Huez, con ben 3 GPM Hors Catégorie. Sarà ancora grande show alla Grande Boucle, con gli appassionati di Ciclismo, che potranno seguire la diretta tv su Rai 3 [VIDEO], oltre che su Rai Sport nelle prime fasi di gare, e la diretta streaming su Rai Play.